Il 30 maggio è riconosciuto come il Giorno delle Isole Canarie

Questa giornata commemora l’anniversario della prima sessione del Parlamento delle Isole Canarie, con sede nella città di Santa Cruz de Tenerife, che si è tenuta il 30 maggio 1983, una decina di mesi dopo la pubblicazione dello Statuto di Autonomia delle Isole Canarie nella Gazzetta Ufficiale dello Stato.

Questo primo parlamento è stato presieduto da Pedro Guerra Cabrera.

Lo Statuto delle Isole Canarie è stato pubblicato il 10 agosto 1982 e, come gli altri statuti delle altre comunità autonome della Spagna, ha riconosciuto una maggiore autogestione dell’arcipelago canario in Spagna.

Come sfondo, il tentativo di dotare le Isole Canarie di un governo autonomo risale alla Seconda Repubblica, ma fu rinviato dalla guerra civile e dalla dittatura di Franco; dopo 46 anni, le Isole Canarie hanno potuto contare su un governo delle Isole Canarie il 10 agosto 1982 dopo il ritorno della democrazia in Spagna.

Come accade ogni anno, gli abitanti dell’Arcipelago festeggiano il 30 maggio la Giornata delle Isole Canarie, una giornata che in modo speciale sottolinea l’unicità delle Isole e ne rivendica i valori più significativi, come l’identità.

E’ una festa in cui si svolgono eventi di ogni tipo, sia folcloristici che sportivi e sociali, dove la cultura e l’idiosincrasia di questa terra isolana e dei suoi abitanti viene promossa e valorizzata.


Redazione