I diari raccontano: un nuovo sito per gli italiani all’estero

I diari, le lettere e le memorie che racchiudono storie di italiani “qualunque”, vissuti all’estero tra l’inizio dell’Ottocento e i giorni nostri, raccolte a partire dal 1984 dall’Archivio diaristico nazionale di Pieve Santo Stefano e offerte ai lettori di tutto il mondo attraverso il nuovo sito idiariraccontano.org che è stato presentato a Roma lunedì 10 giugno, presso il Ministero degli Esteri e della Cooperazione Internazionale, con gli interventi del direttore generale per gli Italiani all’Estero Luigi Maria Vignali, il segretario generale del MAECI, Elisabetta Belloni, Nicola Maranesi, curatore del progetto, Pier Vittorio Buffa, consulente editoriale e le conclusioni del sottosegretario agli Affari Esteri Antonio Merlo.

Presentate anche letture di Francesca Ritrovato e Jacopo Bicocchi.

Il progetto Italiani all’estero, i diari raccontano è questo: una selezione delle parti più significative di 200 storie di vita raccolte nel fondo catalogato con il soggetto “emigrazione” presso l’Archivio dei diari.

I criteri seguiti per la scelta delle testimonianze da pubblicare hanno a che fare con l’interesse storico delle singole traiettorie umane raccontate nei documenti.

Ma non solo: oltre all’interesse di presentare punti di vista diversi sui grandi avvenimenti storici, questo progetto si è posto l’obiettivo di raccontare il vissuto comune a tutte le esperienze migratorie, che costituiscono il nucleo principale della selezione documentale insieme ai racconti di viaggio o di lavoro temporaneo all’estero.

NoveColonneATG