TREKKING: ROQUE NUBLO (Percorso circolare)

Ubicato nel comune di Tejeda, nell’isola di Gran Canaria, il Roque Nublo, è il simbolo dell’isola di Gran Canaria, un luogo di culto aborigeno oggetto di numerose canzoni popolari. Nonostante i suoi 1813 m. esso è il secondo punto più alto dell’isola dopo il Pico de las Nieves che raggiunge i 1949 metri sul livello del mare. Come se fosse una gigantesca scultura, questa roccia sorge a 65 m sopra la sua base e domina maestosamente il paesaggio sopra la Caldera de Tejeda.

Antico luogo di culto per gli aborigeni, tutta l’area circostante è stata dichiarata area naturale protetta nel 1987 e parco rurale sette anni dopo. È un vestigio di un antico camino vulcanico logorato a causa dell’erosione; solo il nucleo di pietra solida è stato in grado di resistere alla forza dell’acqua e del vento.

I tragitti per raggiungere il Roque Nublo sono diversi: il più semplice, preferito dalla maggior parte dei turisti e che è anche il più breve, consiste nell’accesso in auto al parcheggio di La Goleta che si trova a quota 1577 metri s.l.m. sulla strada GC-600 all’altezza del chilometro 11,2. Da lì il sentiero si sviluppa seguendo un percorso con pochissime complicazioni fino al Roque (30-45 minuti). Su questo percorso c’è poco da dire data la sua semplicità. Parleremo, invece, in modo più specifico di un percorso più lungo e consigliato per gli amanti dell’escursionismo (circa 2 ore e mezza/tre ore).

Il nostro punto di partenza è nel quartiere di La Culata (vedi foto qui sotto) nel comune di Tejeda. Raggiunto il paese di Tejeda  si imbocca una strada stretta, la GC-608, che porta a La Culata. Guidate con prudenza è una strada di montagna stretta.

Il percorso da La Culata inizia con il superare un burrone per iniziare immediatamente la salita lungo il sentiero segnato. Avanziamo a zig-zag per guadagnare altitudine e ammirare la bella vista sopra La Culata. Presto vedremo anche il Roque Nublo, che ci incoraggerà a seguire il percorso anche se ci potrà sembrare ancora lontano.


Se il sole è molto forte, apprezzeremo l’arrivo in una pineta dove l’ombra degli alberi ci regalerà un po’ di fresco e d’ombra. In questa zona vedremo un cartello che indica il parcheggio della Degollada de La Goleta sulla sinistra, ma seguiremo l’indicazione di Roque Nublo per affrontare l’ultima sezione del percorso (vedi foto qui sotto).

Prima incontreremo il Roque del Fraile (la rocca che si vede nella prima foto) e poco dopo seguiremo la direzione che ci mostra un post per prendere la strada finale che ci porterà al Nublo. Quest’ultima parte è la più ripida, ma non è un problema se vai con scarpe da montagna e vestiti comodi.

Quando arriviamo a Roque Nublo troviamo la sorpresa più piacevole che il percorso offre: i suoi panorami. Vale la pena trascorrere un po’ tempo a vagare tra le rocce per godersi un paesaggio che difficilmente dimenticherete. Potrete ammirare una buona parte dell’isola di Gran Canaria, poi vedrete sotto di voi un mare di nuvole, in fondo l’Oceano Atlantico e, infine, l’isola di Tenerife con il vulcano Teide. In una giornata limpida, le vedute del vulcano di Tenerife sono chiare e suggestive. Tutto uno spettacolo che merita di essere fotografato da diverse posizioni.

Dopo aver goduto di questo spettacolo naturale e riacquistate le forze con una breve sosta, è tempo di tornare. Per questo annulliamo l’ultima traccia che ci ha portato al Roque Nublo e, invece di prendere la stessa via con la quale siamo arrivati al Roque Nublo, prendiamo quella che va a destra in direzione di La Goleta. Arriviamo al parcheggio, vedremo molte macchine di persone che fanno il percorso breve. Lì possiamo anche trovare qualche venditore ambulante di bibite e snack. Dopo questa pausa, seguiamo il percorso verso La Culata per completare il tragitto circolare.

Un itinerario senza particolari difficoltà che ci fornisce un modo diverso per conoscere a fondo l’isola di Gran Canaria e che vale la pena conoscere. Anche un modo per rilassarsi, divertirsi e apprezzare con la visione angoli suggestivi di quest’isola che continuamente ci sorprende e ci innamora.

Al ritorno a Tejeda se avete appetito (dopo questa passeggiata ne avrete) vi sono alcuni ristoranti che vi segnalo:

  • Restaurante Asador Grill El Almendro

Indirizzo: Av. de los Almendreros, 21, 35360 Tejeda, Las Palmas

Telefono: 928 66 65 25

  • Tasca Bar La Dorotea

Indirizzo: Plaza Ntra. Sra. del Socorro, 35360 Tejeda, Las Palmas

Telefono: 600 53 71 24

  • Casa Del Caminero

Indirizzo: Av. de los Almendreros, 5, 35360 Tejeda, Las Palmas

Telefono: 609 16 69 61

di Stefano Dottori