Festa di San Bartolomé de Fontanales

Dopo aver decorato le strade lo scorso sabato, le feste in onore di San Bartolomé de Fontanales sono iniziate ufficialmente mercoledì 14 agosto, con la lettura della proclamazione all’interno della chiesa.

Inoltre durante la settimana seguiranno attività per tutto il pubblico, come la festa dei bambini, i giochi tradizionali e la Scala in Hi-Fi, per festeggiare il sabato 17 agosto, dalle ore 12, il II Carrera Color Festival, una divertente gara in cui i partecipanti lanciano palline colorate biodegradabili.

E, domenica, una nuova edizione della Fiera dell’Artigianato e Commerciale Moya a Fontanales, con più di cinquanta stand che esporranno i più svariati prodotti gastronomici, artigianali e tessili, animati dai ritmi caraibici delle Aseres.

Martedì 20, a partire dalle 20.00, si svolgerà il Concorso di Papa, in cui saranno premiate la patata più pesante e la patata che per la forma e il simbolismo sarà più accattivante.

Un evento popolare che si concluderà con il Baile de Taifas, in un’atmosfera di fratellanza e di gioia.

E il venerdì ci sarà una messa solenne alla vigilia, presieduta da don Roberto Rivero, parroco di Fontanales, e poi la statua del santo percorrerà le strade nella tradizionale Procesión de los Romeros, accompagnata dall’Agrupación Musical Cumbres y Costas de la Villa de Moya.


Sabato 24, festa di San Bartolomeo di Fontanales, l’Eucaristia dei Romero sarà celebrata dalle ore 10.00 e alle ore 12.00 la Solenne Funzione Religiosa, presieduta da Monsignor Ángel Caraballo, vescovo di Cabimas, in Venezuela, con l’esecuzione del Coro Parrocchiale di Fontanales.