Piccole regole per affittare una casa

Lo scorso mese abbiamo dato qualche consiglio a chi, proprietario di un immobile, lo volesse affittare.

Oggi condividiamo qualche consiglio per chi sta cercando una proprietà da affittare a lungo termine:                                                          

Mai, in nessuna circostanza, dovrebbe essere dato un anticipo prima di visitare l’appartamento, e soprattutto diffidate se l’inserzionista mostra eccessiva fretta.

Se lo facessi, potresti poi scoprire che hai affittato l’appartamento in condizioni diverse da quanto pensavi o che, nel peggiore dei casi, la proprietà in questione nemmeno esiste.

Per questo motivo, non si dovrebbe dare denaro o firmare un contratto senza aver prima controllato lo stato della proprietà, l’ubicazione, il numero di camere e se ci sono danni.

Gli affari esistono, ma sospettate di quegli annunci che sono ben al di sotto del prezzo medio dell’area.


Pertanto, quando si cerca una proprietà in affitto, è importante consultare il prezzo di altre proprietà con caratteristiche simili nello stesso quartiere.

Uno dei casi più tipici di frode si verifica quando il falso proprietario sostiene di essere all’estero e, per questo motivo, non può essere presente di persona.

Un modo per evitare questa truffa è di formalizzare il contratto in un incontro presenziale dove si possa vedere l’appartamento e l’interlocutore.

Questo vale sia con il proprietario, con il gestore della proprietà o con il mediatore immobiliare.

Un altro modo per verificare che la persona che sostiene di possedere la casa sia il vero proprietario, è richiedendo i dati al Registro della proprietà.

È una procedura semplice che può essere eseguita anche online richiedendo una semplice nota che fornisce informazioni brevi e concise, in supporto cartaceo o digitale, sullo stato giuridico di una proprietà

Contratto scritto, verba volant scripta manent dicevano nell’antica Roma per ricordarci l’importanza di procedere con un contratto scritto che rifletta tutte le condizioni accordate e che sia coerente con la normativa vigente.

I contratti tra privati, devono essere firmati da ciascuna delle parti coinvolte in tutte le sue pagine.

Rivedere il contratto… parti obbligatorie; prima di firmare, leggi bene i termini del contratto: deve essere chiaro l’affitto mensile, la durata del contratto, le spese da pagare da ciascuna delle parti, chi è responsabile per la manutenzione della casa e nel caso di non raggiungere un accordo, prova a negoziare.

Il modo migliore per evitare clausole abusive è conoscere in anticipo i tuoi diritti e doveri come inquilino.

Anche se può sembrare un dettaglio insignificante, a volte ci sono state circostanze in cui un inquilino ha affittato una casa in una comunità con una piscina ma senza averne il diritto.

Per questo motivo prima di firmare qualsiasi documento è importante che sia opportuno chiarire i diritti che ti corrisponderebbero in qualità di affittuario e che questi specificatamente appaiano nel contratto.

Luca De Troia