Dove andare in campeggio quest’estate a Gran Canaria, ecco le otto aree autorizzate dal Cabildo

Foto da canariasconfidencial.com

La Corporazione Insulare gestisce otto spazi per coloro che vogliono passare le vacanze in campeggio a contatto con la natura nei comuni di Tejeda, San Bartolomé de Tirajana, la Vega de San Mateo e Agaete.

A causa dell’aumento delle temperature e del rischio di incendi boschivi, le condizioni di utilizzo dell’area possono essere modificate.

L’orografia e il microclima di Gran Canaria ne fanno un’isola ricca di opportunità per le persone più avventurose che amano il contatto diretto con la natura.

Non solo le spiagge sono protagoniste durante l’estate, ma anche le aree di campeggio, le aree ricreative, gli ostelli e le piazzole ad uso pubblico.

Il Cabildo di Gran Canaria gestisce diverse strutture situate in vari punti dell’isola con l’obiettivo di offrire ai locali e ai visitatori l’opportunità di godere della natura.

Le piazzole offerte dal Cabildo sono spazi delimitati e segnalati per pernottare in tende o roulotte in diversi comuni dell’isola, sono distribuite in tutto il territorio e godono di diversi climi.


Foto da canariasconfidencial.com

Per il loro utilizzo è necessaria un’autorizzazione che viene gestita attraverso il sito web del Cabildo stesso.

Durante la stagione estiva le condizioni d’uso di queste aree possono cambiare a causa dell’aumento delle temperature e del conseguente rischio di incendi boschivi.

Queste sono le otto aree di campeggio in cui è possibile sostare quest’estate.

Morro de Santiago

A San Bartolomé de Tirajana si trova la zona del Morro de Santiago, uno spazio con una capacità massima di 10 persone.

Si trova in una pineta, all’interno del Parco Rurale di Nublo, a 1.200 metri di altitudine e con vista sul versante meridionale dell’isola.

La vegetazione della zona è scarsa, prevalgono la ginestra gialla, tabaiba e la rosa canaria.

Secondo il sito web del Cabildo de Gran Canaria, il caldo è il protagonista principale in estate, con punte di 40ºC durante il giorno.

Los Altos del Pozo

Nel comune di La Vega de San Mateo ci sono due campeggi autorizzati dal Cabildo.

Los Altos del Pozo è un’area circondata da una pineta, che si trova a più di 1.800 metri di altitudine, le temperature possono essere molto basse in inverno e molto alte in estate.

Nonostante sia un’area di campeggio limitata a non più di 10 persone, è possibile pernottare in roulotte o bungalow. Si trova all’interno del Parco Rurale di Nublo e da lì si può vedere gran parte del nord dell’isola.

Llanos del Salado

Anche Llanos del Salado si trova nel comune di San Mateo.

Si tratta di una piazzola di dimensioni ridotte nella pineta al centro di Gran Canaria.

Situata a quasi 1.800 metri sul livello del mare, appartiene all’area di “Paesaggio Protetto delle Vette” ed è circondato da una fitta pineta.

Un campeggio caratterizzato da un paesaggio totalmente diverso da quello comune nell’isola. 

Come Los Altos del Pozo, offre la modalità di campeggio in bungalow o roulotte con una capacità massima di 10 persone.

In estate si avverte una certa escursione termica e le temperature possono arrivare fino a 30 gradi.

Los Llanos de la Mimbre

Il comune di Agaete, a nord di Gran Canaria, dispone di un’area di campeggio autorizzata dal Cabildo Insulare. L’area de Los Llanos de la Mimbre si trova all’interno del Parco Naturale di Tamadaba, uno degli spazi naturali meglio conservati dell’isola.

In questo caso non si tratta di un’area limitata, ma di uno spazio che ha tutti i servizi di base per i campeggiatori.

La capienza è di 200 persone che possono pernottare in bungalow o roulotte.

Tamadaba è un massiccio roccioso situato a 1.444 metri sul livello del mare a nord-ovest di Gran Canaria.

Lì la fauna e la flora sono abbondanti; sono presenti numerose specie endemiche, alcune delle quali in pericolo di estinzione.

Oltre al pino canario e all’erica, nel Parco Naturale si trovano anche ginestre gialle e altre piante locali.

Bailico

Bailico si trova nella Corona Centrale di Gran Canaria.

A più di 1.600 metri di altitudine, appartiene al Parco Rurale del Nublo, molto vicino all’area ricreativa dei Llanos de la Pez.

Possono pernottare a Bailico 180 persone in totale, distribuite tra tende ed un massimo di 12 roulotte.

Si tratta di una zona circondata da una pineta che è stata ripopolata negli anni ’50.

Essendo situato nella zona sottovento dell’isola, il campeggio è protetto dagli alisei, anche se spesso le nuvole circondano la zona abbassando le temperature.

Corral de los Juncos

È uno dei campeggi più suggestivi dell’isola perché è circondato dal Roque Nublo, Bentayga, dal bacino di Tejeda, dal Llanos de Acusa e dal massiccio del Tamadaba.

L’area, che è riservata esclusivamente a roulotte e camper, fino ad un massimo di 81, è suddivisa in piazzole di sette metri e dispone di tutti i servizi di base.

Si trova in pianura ad un’altitudine di oltre 1.700 metri all’interno del Parco Rurale del Nublo.

La zona è circondata da pini, ginestre gialle, fiori e piante locali.

Presa de Las Niñas

Foto da canariasconfidencial.com

Il campeggio Presa de Las Niñas si trova sul versante meridionale dell’isola, accanto ad un’area ricreativa molto frequentata dai turisti, tra i comuni di Mogán e San Bartolomé de Tirajana fino alla cima.

E’ possibile pernottare in bungalow o roulotte, per una capacità totale di 100 persone.

La distribuzione nell’area di campeggio è libera, i campeggiatori possono posizionarsi dove preferiscono, indipendentemente dalla struttura in cui hanno scelto di soggiornare.

Collocato a circa 900 metri sul livello del mare, si trova in una pineta e ai margini della Diga (Presa) di Las Niñas.

È una delle aree di campeggio più popolari sull’isola.

La particolarità di trovarsi intorno ad una sorta di lago, lo rende diverso dal resto delle aree per campeggiatori.

Si trova all’interno del Parco Rurale di Nublo e molto vicino alla Riserva Naturale Integrale di Inagua e Pajonales, che appartiene ai comuni di Mogán, La Aldea de San Nicolás e Tejeda.

Un’altra delle sue attrattive, soprattutto in inverno, è la lontana influenza degli alisei e le temperature calde.

Llanos de la Pez

E’ un altro dei campeggi dell’isola per eccellenza.

Si trova nel punto centrale dell’isola, all’interno della pineta, a 1.600 metri di altitudine e all’interno del Parco Rurale del Nublo.

Si tratta di un’area dove è possibile campeggiare solo in bungalow, ed una capienza fino a 400 persone.

Il luogo ha un’area di campeggio e un’area ricreativa che fanno parte della rete insulare di sentieri che collegano con luoghi come Roque Nublo, Ayacata, La Culata, Cruz de Tejeda o Pico de Las Nieve.

Oltre a tutte queste aree di campeggio, il Cabildo ha ostelli a Cortijo de Huertas, a Tejeda, Chira, San Bartolomé de Tirajana e La Palmita ad Agaete.

Claudia Di Tomassi