Il governo investirà un milione di euro

Il governo investirà un milione di euro per l’area bruciata di Gran Canaria
Saranno effettuati lavori di recupero idrologico-forestale per ridurre al minimo i danni da erosione e altri effetti sfavorevoli.

Il ministro dell’agricoltura, della pesca e dell’alimentazione, Luis Planas, ha offerto aiuto alle Isole Canarie nel rimboschimento delle zone colpite dagli incendi di Artenara, Gáldar, Tejeda e Telde a Gran Canaria, a cui il governo destinerà circa 1 milione di euro per azioni di ripristino.

In questo modo, come indicato dal ministro, saranno effettuati lavori di recupero idrologico-forestale per ridurre al minimo i danni causati dall’erosione e da altri effetti sfavorevoli causati dagli incendi di agosto e per recuperare gli habitat danneggiati.

In particolare, l’Esecutivo contribuirà a soddisfare le esigenze più urgenti e a collaborare con l’amministrazione regionale nelle azioni volte a ripristinare le aree più gravemente colpite, compreso il rimboschimento.

Gli incendi boschivi sono un disastro ovunque e comunque si verifichino, e l’obbligo delle pubbliche amministrazioni è quello di cercare di prevenirli e, se del caso, spegnerli in tutti i modi possibili.


Inoltre, Planas ha insistito sull’importanza di migliorare e aumentare la prevenzione con misure per migliorare la politica forestale e lo sviluppo rurale, con idee come il recupero di attività tradizionali come il pascolo.

A suo parere, il sistema di estinzione spagnolo è “adeguato” ed “efficace”, nonostante il fatto che il Parlamento delle Canarie abbia chiesto questa settimana che ci sia una base stabile di elicotteri kamov sulle isole.