Salto del Negro, la prigione spagnola con il maggior numero di casi di scabbia

La trasmissione del parassita in carcere avviene attraverso il contatto fisico tra detenuti o attraverso l’abbigliamento che indossano una volta entrati in carcere.

Il Centro Penitenziario di Las Palmas I, conosciuto come Salto del Negro (Gran Canaria) è la prigione spagnola con il maggior numero di detenuti affetti da scabbia, con un totale di 33 persone nella prima metà del 2019, secondo l’Agrupación de los Cuerpos de la Administración de Instituciones Penitenciarias (Acaip).

Il numero dei detenuti colpiti nel centro di Salto del Negro è passato da quattro casi nel 2018 a 33 registrati fino al 31 luglio 2019, mentre a Las Palmas II (carcere di Juan Grande) quest’anno, finora, non è stato rilevato nessun caso.

Nei dati delle istituzioni penitenziarie, dopo Las Palmas I, compaiono il carcere di Picassent (Valencia) con 16 casi e Murcia II con 15 episodi confermati.

A questo proposito, Acaip ha indicato che il numero di casi di scabbia rilevati nel centro di Gran Canaria sono approssimati per difetto.

La trasmissione di questa malattia della pelle che produce prurito e arrossamento ed è contagiosa, passa attraverso un parassita.


In carcere avviene attraverso il contatto fisico tra detenuti o attraverso gli indumenti che i carcerati   indossano una volta varcato il portone.

Il sindacato ha sottolineato che tra detenuti, regalare gli abiti è un modo comune per pagare i debiti e i favori o semplicemente un mezzo per procurarsi tabacco e caffè se non si hanno soldi.

In questo modo, se non viene individuato in tempo dal personale della struttura, il parassita si diffonde facilmente tra i diversi dipartimenti della struttura.

L’Acaip ha sottolineato che la carenza di personale medico nel carcere della capitale – sei posti vacanti su nove per quasi 900 detenuti – rende soffocante il carico di lavoro di tutto il personale.

Non può, pertanto, esserci un’intensa attività di prevenzione da parte degli operatori sanitari.

Giovanni Guglielmi