Eureka! Ho un’idea!

La bibita sempre gassata

Quasi tutte le bibite hanno le bollicine grazie al fatto che viene immessa, nel liquido, dell’anidride carbonica, ma quando questa si “disperde” nell’aria, ad esempio bevendone solo metà contenuto o peggio lasciando la bottiglia aperta, si perde gran parte del gusto che rende la bibita piacevole da bere perché frizzante; alcune bibite come la gazzosa o la cola, senza il gas, diventano quasi imbevibili.

Quando si apre una bottiglia, specie del “formato famiglia” da 1,5/2 litri, e non la si finisce in giornata, è difficile che rimanga gasata per più giorni.

In commercio propongono alcuni gadget, dei tappi che sostanzialmente sono pompette manuali: ogni volta che aprite una bottiglia per versarvi da bere potrete usare poi il tappo-pompetta per rimettere in pressione la bottiglia e ricreare le condizioni di quando era ancora sigillata; In questo modo la perdita di CO2 sarà minima e limitata solo a quando aprite il tappo per versare da bere.

In altre parole lo spazio vuoto che si crea per la mancanza del liquido bevuto viene normalmente occupato dalle bollicine che si “tolgono” dal liquido rimasto e questo presto si “sgasa”, invece con il tappo-pompetta il vuoto rimane sotto pressione impedendo alle bollicine di uscire dal liquido.

Potremmo però ipotizzare e studiare un oggetto che svolga la stessa funzione, innovativo, simpatico e soprattutto “Made in Canary”.


Lo scopo è “riempire” il vuoto lasciato dal liquido mancante e potrebbe essere interessante usare, ad esempio, un palloncino che riempirete di aria gonfiandolo sino a occupare tutto lo spazio senza liquido.

Potrebbe essere un tappo fatto con l’anima della foglia di palma (canaria) o con la pietra di lava sagomata.

Una cannuccia percorre il tappo in verticale e nella parte inferiore si applica un palloncino in lattice, mentre nella parte superiore si prevede una chiusura perché non esca l’aria.

Consumata parte della bibita, si mette questo tappo, si gonfia il palloncino immettendo aria dalla cannuccia (un divertimento assicurato per i bambini) e la si tappa una volta che il palloncino occuperà, gonfiato, lo spazio vuoto.

Naturalmente questa è solo un’idea, ma potreste idearne altre da proporre come “Efervescencia Canaria”

Andrea Maino

NB.: le idee proposte in “IDEA!” sono stimoli e non ne garantiamo un risultato metapositivo sia tecnico che di mercato che di marketing.

Esse tendono solo a incoraggiare e a ispirare la ricerca per un’opportunità personale dei lettori.