2 Stelle Michelin a Gran Canaria

Gran Canaria ha finalmente le stelle Michelin: riconoscimenti per La Aquarela e Los Guayres

Due ristoranti, La Aquarela e Los Guayres, fanno ora parte di quell’Olimpo gastronomico.

I nomi di Germán Ortega e Álexis Álvarez, gli chef dei due locali dell’isola riconosciuti alla serata di gala del Teatro Lope de Vega di Siviglia, sono già presenti, con i bagliori delle loro giacche, si vanno ad unire ai leggendari come Martín Berasategui, i fratelli Roca, Quique Dacosta, Ángel León, Jordi Cruz, Pedro Subijana, Juan Mari Arzak e Dabid Muñoz.

Álexis Álvarez

La Aquarela, situata a Patalavaca, irrompe tra le stelle con il riconoscimento della Michelin. Candidato da anni a una delle grandi onorificenze del mestiere,  Germán Ortega supera un menù in cui spiccano i prodotti delle Canarie: il tonno rosso -con la tartare-, la carne di frisona delle Canarie -attraverso il carpaccio-, i gamberoni reali avvolti da avocado alla griglia, il pesce fresco della costa di Gran Canaria o l’agnello glassato con miele di Agüimes e mango piccante.

Situato nell’hotel Cordial Puerto de Mogán, Los Guayres offre ai suoi clienti da quest’anno tre menu degustazione (normale, classico e Gran Menu): tutti condividono piatti come l’ostrica con succo di miglio, il gamberone reale con cipolla e carote arrostite, il tonno rosso marinato con pinoli e confit di porri, foie gras alla griglia con chicchi di caffè, pere e vino Pedro Ximénez, cernia con crescione, maialino da latte con ananas o mango, formaggio caprino e basilico.

Germán Ortega

Oltre a Germán Ortega e Álexis Álvarez, la notte scorsa la Michelin ha riconosciuto un altro Chef Canario: Safe Cruz di Tenerife, che ha ricevuto una stella per il suo lavoro a Gofio By Cicero, un piccolo locale situato nel quartiere di Huertas a Madrid dove si rende omaggio alla cucina canaria.


Fino a ieri, le Isole Canarie avevano sei stelle Michelin, tutte situate a Tenerife: le due lucentezze di M.B ( di MARTÍN BERASATEGUI a Guía de Isora – Ritz Carlton Abama) e il Kabuki (sempre al Ritz Carlton Abama), NUB (La Laguna), El Rincón de Juan Carlos (Los Gigantes) e Kazan (Santa Cruz de Tenerife).

Con la redazione della guida dell’azienda francese per il 2020, l’Arcipelago ha aumentato il suo impegno gastronomico a otto premi aggiungendo le due nuove stelle di Gran Canaria e mantenendo le sei di Tenerife.

Bina Bianchini