Il Carnevale, una delle feste più popolari e radicate di Las Palmas.

Foto da lpacarnaval.com

Durante questi festeggiamenti ci saranno l’elezione delle regine, le sfilate e le rappresentazioni di murgas o comparsas.

Il palcoscenico principale del carnevale si trova nel Parco di Santa Catalina e viene costruito, ogni anno, seguendo il tema dei festeggiamenti.

Vede la numerosa partecipazione dei cittadini alla Gran Cabalgata, ai Mogollones e al Entierro de la Sardina, come termine dei festeggiamenti.

Il Carnevale costituisce una delle più antiche celebrazioni, con più storia e carattere proprio del paese.

Con più di cinque secoli di vita, nel 2011 è stata dichiarata Festa di Interesse Turistico delle Isole Canarie.

Foto da lpacarnaval.com

I festeggiamenti comprendono anche il “Gala de Elección del Drag Queen del Carnaval” (il primo carnevale in Spagna a includere questa modalità).


Le murgas (gruppi locali si esibiscono, vestiti in costume, in cui cantano in modo satirico), sia maschili che femminili, e le comparsas (gruppi di danza coreografici al ritmo di una batucada) partecipano attivamente a ciascuno degli eventi organizzati, impostando il ritmo della batucada così caratteristico del carnevale.

Quest’anno il titolo di questa grande festa è: Érase una vez… ¡El Carnaval! (C’era una volta… Il Carnevale!).

Hansel González è l’autore del manifesto del Carnevale di Las Palmas de Gran Canaria 2020.

I festeggiamenti inizieranno il 7 febbraio e continueranno senza sosta fino al 1° marzo.

Così si annuncia un Carnevale da favola.

Tutti possono partecipare alla Gran Cabalgata, en los Mogollones y en el Entierro de la Sardina.

Ecco il programma:

Venerdì 7 febbraio

20:30h Pasacalles anunciador del Carnaval 2020

21:00h Pregón del Carnaval de Las Palmas de Gran Canaria 2020

Sábado 8

19:00h Concurso de comparsas infantiles

Domingo 9

11:00h Festival de disfraces infantiles

20:00h Gala de la Gran Dama

Lunes 10

20:30h Concurso de murgas del Carnaval de Las Palmas de Gran Canaria 2020 – 1ª fase

Martes 11

20:30h Concurso de murgas del Carnaval de Las Palmas de Gran Canaria 2020 – 2ª fase

Miércoles 12

20:30h Concurso de murgas del Carnaval de Las Palmas de Gran Canaria 2020 – 3ª fase

Jueves 13

21:00h Concurso de disfraces adultos del Carnaval 2020

Viernes 14

21:00h Concurso de comparsas de adultos del Carnaval 2020

Sábado 15

12:00h Carnaval de día en Vegueta del Carnaval 2020

21:00h Final del concurso de murgas del Carnaval 2020

Domingo 16

12:00h Carnaval canino del Carnaval 2020

19:00h Gala Infantil del Carnaval 2020

Viernes 21

21:00h Gala de la Reina del Carnaval de Las Palmas de Gran Canaria 2020

Sábado 22

12:00h Carnaval familiar en Triana del Carnaval 2020

17:00h Carnaval al Sol del Carnaval 2020

21:00h Preselección Drag Queen del Carnaval 2020

Domingo 23

11:00h Encuentro de murgas infantiles del Carnaval 2020

17:00h Cabalgata infantil del Carnaval 2020

Lunes 24

19:00h Carnaval tradicional del Carnaval de Las Palmas de Gran Canaria 2020

21:00h Gala Drag Queen del Carnaval de Las Palmas de Gran Canaria 2020

Martes 25

12:00h Martes de Carnaval, Carnaval de día en Santa Catalina

Jueves 27

19:00h Gala de la integración del Carnaval 2020

Viernes 28

21:00h Concurso de maquillaje corporal del Carnaval 2020

Sábado 29

18:00h Gran Cabalgata del Carnaval de Las Palmas de Gran Canaria 2020

Domingo 1 Marzo

19:00h Entierro de la sardina del Carnaval de Las Palmas de Gran Canaria 2020

Gala de la Reina

Uno dei momenti più popolari del Carnevale in ogni edizione, è l’elezione della Reina del Carnaval. Abiti hollywoodiani dove dietro la loro progettazione, sostenuta dai vari sponsor che ogni anno partecipano al concorso, c’è un grande lavoro svolto dai designer che hanno fatto di questo festival il centro della loro attività.

È senza dubbio una delle serate più attraenti del carnevale, ma non solo per le fantasie che i candidati indossano: un’ouverture a cui partecipano attori, ballerini, comparse, ecc. è ogni anno motivo di grande attesa.

Il suo direttore, Israel Reyes, porta ogni anno la magia teatrale e musicale sul palcoscenico del Parco di Santa Catalina.

Il gala della Regina del Carnevale è uno degli eventi con la maggiore affluenza di pubblico, sia in diretta sul posto che in televisione.

Drag Queen

Il gran numero di persone registrate e il lavoro dei partecipanti ha incoraggiato l’organizzazione a tenere un concorso di preselezione da cui emergeranno i finalisti.

Questo concorso si svolge sull’enorme palcoscenico del Parco di Santa Catalina con un biglietto d’ingresso.

Chiunque sia riuscito a vincerne uno (ricercato come quelli del gala della Drag Queen) potrà godersi lo spettacolo in diretta; non è consentito trasmetterlo in televisione per riservarne la trasmissione alla serata di gala.

È, senza dubbio, un ottimo antipasto alla notte più folle delle feste.

42 drag hanno partecipato alla convocazione del 2019.

Il Gala delle Drag Queen, una delle icone internazionali del Carnevale di Las Palmas de Gran Canaria, è stato riconosciuto nel 2018 con il Premio Pluma (Pen Award) assegnato dalla Federación Estatal de Lesbianas, Gais, Trans y Bisexuales (FELGTB).

Il drag show è il carnevale nella sua essenza più pura, una manifestazione artistica attraverso la trasformazione estetica, segno della libertà e della diversità del festival.

Nel 2019, l’esecuzione musicale della serata è stata affidata al percussionista, musicista e compositore Carlinhos Brown.

Chuchi (Pedro Bethencourt Guerra), Drag Queen vincitrice del Carnevale di Las Palmas de Gran Canaria 2019.

La sua fantasia Repite mi nombre, sponsorizzata dall’Universidad Fernando Pessoa Canarias, gli è valsa il titolo di “Una notte a Rio”.

Gran Cabalgata

La Gran Cabalgata è l’appuntamento più frequentato come partecipazione dei cittadini.

Più di centomila maschere e cento carri allegorici accompagnano la Regina e la sua corte.

La sfilata, nel 2019, ha recuperato il suo tradizionale percorso e ha ripreso a partire dal luogo di nascita del Carnevale, La Isleta.

El entierro de la sardina

La “sepoltura della sardina” mette fine al Carnevale.

La sardina muore e, ogni anno, vedove e lutto accompagnano il corteo funebre che la conduce dalla Calle León y Castillo (all’altezza del Pueblo Canario) alla spiaggia di Las Canteras.

Lì continua la festa, le maschere dicono l’ultimo addio di commiato nel simbolico rogo in cui la sardina arde fino alla sua scomparsa, dopo aver attraversato la città.

I fuochi d’artificio saluteranno la festa fino al prossimo anno.

Carnevale Internazionale di Maspalomas 2020

Quest’anno va in onda dal 5 al 15 marzo.

Musica, danza e colore attraverseranno il sud di Gran Canaria dal 5 al 15 marzo 2020 nel Carnevale Internazionale di Maspalomas 2020 a tema “Los Musicales” a Broadway, il giorno della Gran Cabalgata sarà il 14 marzo 2020.

Il manifesto vincitore è stato realizzato dal creatore Iñaki Fernández “La Metamorfosis”, ispirato alla potenza della trasformazione nelle feste di Don Carnal, dove una donna mascherata vestita da cavalluccio marino è rappresentata con un microfono in mano a forma di faro e note musicali che le danno un senso di movimento.

Los Musicales saranno il tema centrale del Carnevale Internazionale di Maspalomas 2020, un’allegoria che ha ricevuto il 58,8% dei 624 voti ricevuti nella consultazione cittadina convocata per la loro elezione.

In questo modo, la magia di ‘Broadway’ si sposterà a Maspalomas per rappresentare la musica, la danza e i colori dei grandi musical della storia.

Il carnevale di Maspalomas si vanta di essere uno dei più divertenti e colorati di tutti quelli dell’isola. 

Dieci giorni fino alla metà di marzo, di murgas e comparsas (gruppi di cantanti) girano per le strade della città lasciando un’atmosfera festosa e divertente.

Migliaia di persone si preparano tutto l’anno con il solo scopo di divertirsi: sfilate di carri allegorici, comparse o ballerini vestiti con lo stesso stile o maschere che rappresentano diversi personaggi reali o allegorici.

In questa festa l’immaginazione non ha limiti perché qualsiasi personaggio o evento è valido come pretesto per sviluppare un costume e cambiare la propria identità.

Dieci giorni di follia con la sfilata e l’elezione della Drag Queen.

Bina Bianchini