Las Palmas de Gran Canaria, città preferita per viaggiare nel 2020

Atrápalo.com analizza i dati accumulati nel corso del 2019 nel settore dei viaggi e delle attività internazionali e prevede le tendenze per il 2020.

Secondo i dati dell’azienda, il turista spagnolo fa circa 4 o 5 viaggi durante tutto l’anno, poiché, in media, effettua tra 2-3 fughe nazionali a breve distanza – senza contare l’estate – o due viaggi verso destinazioni europee e un viaggio a lunga distanza.

Lo Studio 2020 sulle abitudini e le tendenze del turismo ha due parti completamente diverse.

In primo luogo, prevede i luoghi che saranno protagonisti nei prossimi dodici mesi. E in secondo luogo, permette di scoprire le destinazioni nazionali e internazionali più vendute e apprezzate nel corso del 2019, nonché le preferenze dei turisti quando si tratta di scegliere l’alloggio.

Lo Studio sulle abitudini e le tendenze del turismo 2020 indicano, da un lato, quelle località che quest’anno saranno riconosciute come destinazioni di fuga, cioè adatte per un breve viaggio sul territorio nazionale di durata compresa tra una e tre notti.

Le località più importanti in questa sezione sono Rodellar (Huesca), San José (Almería), Allariz (Galizia), Villa de Valverde (El Hierro), Comillas (Cantabria), Taramundi (Asturie), Guadalupe (Cáceres), Almagro (Ciudad Real), Villafamés (Castellón) e Beget (Gerona).


Secondo questa classifica, le destinazioni preferite per una fuga hanno una popolazione media inferiore ai 2.450 abitanti.

D’altra parte, Atrapalo presenta in anteprima anche le principali City Breaks spagnole, le città che si distingueranno a livello nazionale come destinazioni urbane nel 2020.

In questo nuovo studio, Las Palmas de Gran Canaria, Malaga, Madrid, Barcellona e Saragozza vengono indicati come i luoghi perfetti per fare una pausa quest’anno. Logroño, Bilbao e Valencia sono di nuovo presenti in questa lista, mentre Vigo e Granada vengono inseriti per la prima volta nella classifica.

Se andiamo oltre i confini spagnoli, l’“Estudio de Hábitos y Tendencias del Turismo 2020” fa un tour delle destinazioni europee e internazionali che guideranno le liste delle città preferite nel 2020.

Così, tra le località europee da visitare quest’anno ci sono Torino, Bordeaux (Francia), Porto (Portogallo), Bruges (Belgio), Sarajevo (Bosnia), Edimburgo (Scozia), Hallstat (Austria), Galway (Irlanda), Lussemburgo e Istanbul (Turchia).

D’altra parte, Giappone, Messico, Cape Canaveral (Florida, Stati Uniti), Israele, Uganda, Egitto, Azerbaigian, Indonesia, Vancouver (Canada) e Bhutan si distingueranno come le principali destinazioni a lunga distanza per il 2020.

Oltre ad offrire una previsione delle principali destinazioni per il prossimo anno, lo Studio fornisce un’analisi delle principali destinazioni per il 2019, secondo le prenotazioni effettuate ad Atrápalo.

Las Palmas de Gran Canaria (7,5 notti e 778,20 euro), Santa Cruz de Tenerife (8 notti e 722,05 euro) e Costa del Sol (7,2 notti e 778,20 euro) hanno costituito il podio delle regioni preferite per il turismo balneare nel 2019.

Costa Blanca (Alicante), Maiorca (Baleari), Costa Azahar (Castellón), Costa de la Luz (Cadice), Costa Dorada (Tarragona), Costa de Almería e Costa Cálida (Murcia) accompagnano queste tre destinazioni.

Il turismo naturalistico, che è stata un’altra delle grandi scommesse dei viaggiatori, si è concentrato nei parchi nazionali di Ordesa e del Monte Perdido (Huesca), Cabo de Gata-Nijar (Almeria), Picos de Europa (Asturie, Cantabria e Castilla y Leon) e Garajonay (La Gomera).

Per il secondo anno, lo Studio Atrapalo scopre anche i principali fattori che gli utenti prendono in considerazione nella scelta di un hotel.

Secondo la nuova edizione dello studio, la disponibilità di WiFi è il fattore principale per i turisti nella scelta di un albergo, seguita da colazioni di qualità e dall’ubicazione dell’alloggio.

Altri fattori indicati sono la disponibilità di lenzuola e materassi in cotone di qualità, la disponibilità di piscina/solarium, le dimensioni della camera, l’opzione Late Check Out, i servizi, la luminosità della camera e l’esistenza di un parcheggio privato.

Claudia Di Tomassi