Las Palmas de Gran Canaria ottiene 918 posti auto in zona verde e blu

L’azienda municipale Sagulpa creerà 613 posti nell’area verde, per i residenti, e 305 nell’area blu tra il 2020 e il 2021.

L’azienda municipale Sagulpa prevede di aumentare il numero di parcheggi regolamentati nelle strade di Las Palmas de Gran Canaria entro il 2020 e il 2021.

L’aumento è di 918 posti auto, di cui 613 posti nella zona verde per i residenti e 305 nella zona blu.

Con questo, punta a facilitare l’organizzazione del traffico in città, promuovendo l’area verde.

La riorganizzazione del parcheggio regolamentato è conforme al piano d’azione previsto dall’attuale Piano di Mobilità Urbana Sostenibile (PMUS), approvato nel 2014.

Secondo questo piano, sia la zona blu che quella verde hanno una doppia funzione: da un lato, stimolare l’uso del trasporto pubblico e di altre modalità di mobilità più sostenibili, e, dall’altro, ridistribuire lo spazio pubblico in modo più equo affinché un maggior numero di utenti possa utilizzarlo per la sosta.


Il PMUS stabilisce una dotazione di 9.848 posti auto in zona blu e verde, in modo che la città abbia la migliore regolamentazione possibile in materia di parcheggi.

Per il momento, e contando su quelli che verranno creati nel corso del 2020 e del 2021, la capitale dispone di 6.305 di questi spazi, con l’obiettivo di progredire, soprattutto nella creazione di zone verdi.

In totale, tra il 2020 e il 2021, saranno creati 613 spazi verdi, di cui 45 per le moto e 9 per i veicoli per le persone a mobilità ridotta (PRM).

Ventotto posti saranno abilitati nel settore Triana, 84 nel Guanarteme, 193 ad Alcaravaneras, 96 a Canalejas e 212 ad Arenales.

Di questi, 5 posti moto a Triana, 10 a Guanarteme, 10 ad Alcaravaneras, 10 a Canalejas e 10 ad Arenales.

Per quanto riguarda i veicoli PMR, saranno creati i seguenti posti in zona verde: 1 a Triana, 2 a Guanarteme, 2 ad Alcaravaneras, 2 a Canalejas e 2 ad Arenales.

Per quanto riguarda la zona blu, saranno creati 305 posti, di cui 40 per le moto e 6 per i veicoli per le persone a mobilità ridotta (PRM).

Per zone, saranno abilitati 14 posti nel settore Triana, 67 nel Guanarteme, 43 nel Ciudad Jardin, 100 nell’Alcaravaneras, 64 nell’Arenales e 17 nella zona del Porto.

Di questi, i posti moto sono 10 a Guanarteme, 10 a Ciudad Jardin, 10 ad Alcaravaneras e 10 ad Arenales.

Per quanto riguarda i veicoli PMR, saranno creati i seguenti punti di zona blu: 1 nel Guanarteme, 2 a Ciudad Jardin, 2 ad Alcaravaneras e 2 ad Arenales.

Così, secondo i dati gestiti da Sagulpa, circa 1.313 veicoli parcheggeranno quotidianamente nei 305 nuovi posti della zona blu

In totale, tra la zona blu e la zona verde, sono disponibili 918 posti per la sosta regolamentata, di cui 85 per le moto e 16 per i veicoli per le persone a mobilità ridotta (PRM).

Per quanto riguarda gli spazi liberi, il settore Triana, che ha il più alto tasso di fatturato nella zona verde e il secondo più alto nella zona blu, ha ancora 779 spazi liberi.

Guanarteme avrà 3.106 posti disponibili, Ciudad Jardín con 1.383, Canalejas con 1.376, Arenales con 2.169, la zona del Porto con 7.447, e Alcaravaneras, il secondo settore più alto in area verde, ha ancora 622 posti liberi.

Sagulpa posizionerà anche 47 parchimetri; 30 per le nuove aree verdi e 17 per le aree blu, e assumerà 7 nuovi lavoratori nel personale dell’azienda municipale.

Infine, va ricordato che, a seguito delle diverse azioni del progetto Metroguagua, dell’estensione della rete di piste ciclabili o delle opere di pedonalizzazione, la città ha perso 36 posti auto in area verde e 340 posti auto in area blu.

Per strada, e nella zona blu, si sono persi 135 posti in totale a Luis Doreste Silva, 10 a Fernando Guanarteme, 14 nelle Ramblas de Mesa y López, 12 a Luis Morote, 68 a Manuel González Martín, 15 a Menéndez y Pelayo, 51 a Néstor de la Torre, 20 a Franchy Roca e 15 a Concepción Arenal (sezione Martell).

Per quanto riguarda l’area verde, i 36 posti che si sono persi sono stati in calle Churruca.

Claudia Di Tomassi