Il paradiso delle spiagge

Lungo la costa di Fuerteventura ci sono più di 150 chilometri di spiagge, tutte accomunate da acqua cristallina e sabbia chiara.

A nord, vicino alla cittadina di Corralejo, si trova un’ampia distesa di sabbia bianca denominato Parco Naturale delle Dune di Corralejo.

Alcuni settori di spiaggia sono riparati da costruzioni in pietra per consentire ai turisti di godersi il sole, mentre altri sono esposti al vento che attira gli amanti di surf, windsurf e kite e crea le famose dune.

Sul versante nord-occidentale di Fuerteventura si trova il villaggio di El Cotillo.

La spiaggia di El Cotillo è lunga quasi due chilometri, e la sua principale attrattiva è la fine sabbia bianca di cui è composta.

Questo tratto di costa è spesso sferzato dal vento, ed il mare è caratterizzato da grandi onde, che ne fanno una delle mete preferita dagli amanti del surf e kite.


Lungo la costa ad ovest, nelle vicinanze di Playa de Barlovento, si trova la spiaggia di Garcey che dal 1994 custodisce il relitto di una grossa nave da crociera, lAmerican Star.

Questa presenza ha creato una barriera al moto delle onde e ha determinato la formazione di una caratteristica insenatura sabbiosa.
Per raggiungere questa caletta isolata bisogna percorrere una strada sterrata che va da Pajara verso il mare, ma vale la pena di avventurarsi e ammirare uno spettacolo tanto inconsueto.

Scendendo lungo la parte occidentale della penisola di Jandia, si giunge alla splendida spiaggia di Barlovento.

E’ una distesa di sabbia che si estende per ben 8 km ed è l’ideale per gli amanti dei luoghi suggestivi e della tranquillità.
Il vento è intenso e incessante, e l’oceano è caratterizzato da correnti forti e pericolose.

Un disagevole tragitto su strada sterrata per arrivarvi contribuisce a farne un angolo incontaminato.

Situata nella penisola di Jandía, nel sud di Fuerteventura, la spiaggia di Cofete è un’interminabile distesa di sabbia bianca.

Per raggiungere Cofete si percorrono circa 8,5 chilometri di strada sterrata, con punti difficili anche se superabili.

Si dimentica poi la fatica di fronte alla maestosità del paesaggio.

Nelle vicinanze vi è un piccolo villaggio abitato con ristorante.

Procedendo verso sud, si giunge all’estremità della penisola di Jandia.

Questa parte della costa è ben organizzata quanto a servizi per il turismo e, grazie al vento intenso, abbondano corsi e gare di windurf, kite e surf.

La spiaggia di Esquinzo Butihondo si trova unita alla cittadina omonima, a nord di Morro Jable.

È una spiaggia semi-urbana lunga quasi tre chilometri, divisa in diversi settori, il che permette di fruire di grande tranquillità nonostante ci si trovi in un’area turistica.

Dispone di una grande varietà di servizi balneari, come sdraio e ombrelloni in affitto, docce e toilette.

Ci sono bar per mangiare accanto al mare e corsi per praticare sport acquatici.

È una spiaggia molto accessibile, con parcheggio e collegamenti diretti in autobus verso la cittadina di Morro Jable.

La spiaggia di Costa Calma è la principale distesa della costa orientale.

Nella parte settentrionale si trovano due piccole spiagge a carattere familiare, apprezzate anche dai surfisti.

La spiaggia offre vari servizi, come sdraio e ombrelloni, vigilanza di pronto soccorso e diverse attività acquatiche.

La spiaggia di La Guirra si trova nei pressi di Caleta de Fuste.

Collocata lungo la costa orientale di Fuerteventura, è una delle spiagge da preferire se si hanno bambini perché il mare è tranquillo e i piccoli possono giocare e sguazzare tutto il giorno senza pericolo.

Circa settecento metri di sabbia bianca garantiscono materiale per castelli e formine e grande tranquillità per gli adulti.

La spiaggia è fornita di lettini, ombrelloni e di un parcheggio.

Sono presenti bagnini e sedie anfibie per persone con mobilità ridotta.

Un lungomare ricco di verde unisce la spiaggia di La Guirra al centro di Caleta de Fuste.

Presso Caleta de Fuste si estende la spiaggia di El Castillo.

Una baia molto tranquilla, con sabbia dorata e mare calmo in ogni momento dell’anno.

La spiaggia di El Castillo dista solo dieci minuti dall’aeroporto di Fuerteventura e prende il nome dalla fortezza del XVIII secolo che sorge nelle vicinanze.

Molto turistica, viene frequentata dalle famiglie perché offre servizi balneari e dispone di parcheggio.

Le fermate d’autobus e taxi sono a portata di mano.

Inoltre, è vicina al porto sportivo dal quale è possibile praticare windsurf e fare escursioni con immersioni subacquee.

Claudia Di Tomassi