Le Canarie effettueranno “molti controlli” nei porti e negli aeroporti

Le Canarie effettueranno “molti controlli” nei porti e negli aeroporti, che potrebbero riaprire in agosto.

Lo ha sottolineato Ángel Víctor Torres, presidente del governo delle Canarie.

Il presidente delle Canarie, Ángel Víctor Torres, ha dichiarato questo mercoledì che il livello di immunità delle isole per il Covid-19 è alto perché ci sono pochi contagiati, per cui quando si dovranno aprire porti e aeroporti, lo faranno “con molti controlli”.

In un’intervista al Cope, Torres ha detto che l’apertura degli aeroporti per i voli internazionali “non è ancora sul tavolo”, ma era fiducioso che, se tutto va bene, potrebbe avvenire a partire da agosto.

Il presidente ha indicato che i collegamenti tra le isole saranno i primi ad essere avviati e che in seguito saranno aumentati i collegamenti con il resto della Spagna, ma ha sottolineato che chiunque voglia entrare nelle Isole Canarie dovrà dimostrare di essere negativo, di avere l’immunità o di dover effettuare una quarantena.

“Dobbiamo andare gradualmente e lentamente verso la nuova normalità“, ha detto Torres, che ha sottolineato che questo è l’aspetto più rigoroso della proposta di de-escalation delle Canarie, un piano che, ha detto, è stato “serio, rigoroso, meditato e discusso”.


Il presidente del governo delle Canarie ha ritenuto che il piano nazionale sia un buon lavoro e coordinato con le comunità autonome, si è rallegrato che il disgregamento dei territori insulari di minore incidenza (La Gomera, El Hierro e La Graciosa) e ha confidato che le cinque isole rimanenti soddisfino i parametri per iniziare la fase 1 del piano il prossimo 11 maggio.

Torres ha sottolineato che l’importante è che ogni fase venga valutata “e se qualcosa va male, torneremo alla fase precedente”. “Lo stiamo facendo con rigore scientifico e senza fretta”, ha aggiunto.

Ha detto che il Dipartimento della Sanità sta studiando il piano approvato dal governo centrale per analizzare che tutte le isole soddisfano i parametri richiesti per entrare nella fase 1 e, pur sperando che tutti li soddisfino, ha anche detto che potrebbe dare la possibilità che alcuni debbano farlo in seguito.

dalla Redazione