Las Canteras non avrà un sistema di controllo prima di luglio

Il progetto di monitorare la spiaggia della capitale e permettere ai cittadini di conoscere in tempo reale il livello di occupazione delle sue varie zone prima di muoversi è in corso, anche se la sua realizzazione non sarà una realtà prima di “luglio e agosto”, dice il sindaco.

Il Dipartimento di Ciudad de Mar continua a lavorare alla ricerca di soluzioni tecnologiche che permettano di monitorare Las Canteras, con l’obiettivo di conoscere in ogni momento la capacità delle diverse zone della spiaggia della capitale di Gran Canaria che registrano il maggior numero di utenti.

Tuttavia, il dipartimento municipale sta ora sottolineando che il suo processo di sviluppo è più complesso di quanto inizialmente previsto, quindi non sarà operativo prima dell’estate.

L’idea, come è stato spiegato all’epoca, è quella di utilizzare questi strumenti per monitorare l’afflusso di persone sulla spiaggia in tempo reale e allo stesso tempo permettere all’utente di essere informato sulla capacità delle diverse parti della spiaggia nella capitale.

È stato sottolineato che l’obiettivo è quello di rendere queste informazioni disponibili al pubblico attraverso le varie pagine web del Comune e sui social network comunali.

Questo strumento non cerca di controllare o monitorare, ma la sua funzione principale è che i cittadini abbiano informazioni precise quando si recano in spiaggia e scelgono con garanzie l’area di sabbia in cui trovarsi.


In particolare, si parla di collocare 12 telecamere che saranno così distribuite: nove lungo il Paseo de Las Canteras, una a El Confital, un’altra a Las Alcaravaneras e l’ultima a La Laja.

Una proposta che apparentemente non è stata facile da attuare.

Ciò che è stato escluso fin dall’inizio è stato quello di dividere la spiaggia di Las Canteras in appezzamenti e di utilizzare elementi fisici come pali e corde, come è stato pianificato e realizzato da altri comuni delle Canarie e della terraferma.

Il fatto è che si è ritenuto che potessero rappresentare un ostacolo e generare problemi di sicurezza, soprattutto in caso di vento.

dalla Redazione