MasterChef arrivato a Gran Canaria

I piatti degustati da 60 produttori di caffè di Agaete, una vera sfida.

Foto Twitter di Javier Suárez

Gran Canaria ha fatto da cornice al MasterChef talent show, che mette in mostra l’unicità della cucina dell’isola e dei suoi squisiti prodotti, tra cui il caffè selezionato di Agaete e le sue piantagioni, uniche in Europa.

Si è trattato di un’ottima occasione per far conoscere la ricchezza gastronomica di Gran Canaria sia a livello nazionale che internazionale, poiché l’ottava edizione di questo concorso è stata trasmessa lunedì 8 giugno da La 1.

MasterChef ha un’audience media di tre milioni di telespettatori che sono raggiunti da telespettatori provenienti da ogni angolo del mondo attraverso i canali internazionali di RTVE.

Data la qualità e la portata di questo programma, il Cabildo de Gran Canaria non ha esitato a sostenere la proposta sia attraverso la Presidenza che dal suo Ente per il Turismo, oltre alla collaborazione dei Comuni di Agaete, Gáldar, Artenara e Tejeda, enclavi situate all’interno dei Sacri Monti di Gran Canaria, Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO, e dove il programma è stato anche spostato per incontrare succulenze che sono riservate per essere state scoperte dagli spettatori.

Gli aspiranti del programma, prodotto da RTVE e Shine Iberia e con la collaborazione di Progetti Gastronomici, distribuiti in due squadre e guidati da un capitano comune, hanno affrontato la sfida di cucinare un menù basato sulla cucina canaria e i cui piatti sono stati degustati da 60 produttori di caffè di Agaete, una vera e propria sfida.

Erano consigliati dal noto ristoratore grancanario Borja Marrero, che ha sveleto alcuni dei segreti culinari dell’isola.


Foto Twitter di Javier Suárez

Grazie al suo clima e al suolo vulcanico, le eccellenze prodotte da Gran Canaria sono sempre più apprezzate, oltre alla ricca tradizione culinaria forgiata nei secoli, oggi condita con l’avanguardia dei suoi migliori chef, e che è stata resa nota da MasterChef, che ha contribuito così a rafforzare la sua immagine di destinazione gastronomica con riconoscimenti internazionali per i suoi succulenti formaggi e gli straordinari vini.

Il Cabildo ha creato il programma Gran Canaria Me Gusta e scommette sui prodotti del territorio sotto vari aspetti, sia con incursioni in saloni nazionali e internazionali, sia con l’organizzazione del Primo Forum Internazionale dei Formaggi, degustazioni, premi e stappature, oltre a coprire i costi per i produttori per partecipare a concorsi internazionali.

Ma anche la cucina dell’isola si è collocata ai vertici con riconoscimenti come quelli della Guida Michelin, dato che i ristoranti La Aquarela e Los Guayres hanno ricevuto due stelle nell’ultima edizione di questi premi, dove Gran Canaria è stata la grande protagonista.

Bina Bianchini