150 animaletti casalinghi in difficoltà

Il Comune di Las Palmas collabora con Fauda nella distribuzione di cibo per più di 150 animali domestici provenienti da famiglie vulnerabili.

L’area Protezione Animali, insieme ai Servizi Sociali, ha collaborato con la Federazione delle Associazioni Unite per la Difesa degli Animali per fornire e procurare cibo per animali da compagnia per le unità familiari vulnerabili di Las Palmas de Gran Canaria.

Il mese scorso il Comune ha soccorso un totale di 148 animali, 111 cani e 37 gatti.

Il consigliere comunale Luis Zamorano ha sottolineato “lo sforzo collaborativo” del Comune “per facilitare l’accesso agli alimenti per animali domestici in questi tempi segnati dallo stato di allarme, che ha ridotto le possibilità di molti cittadini di poter nutrire i propri cani o gatti”.

In questo modo, il Comune mette a disposizione sia le sue strutture e il suo magazzino – dove le persone possono andare a ritirare il cibo – sia la consegna a domicilio, nei casi in cui è impossibile muoversi.

Attraverso l’area dei Servizi Sociali, è stato stilato un elenco di persone vulnerabili, a cui questa distribuzione è stata data priorità nel comune, seguendo rigorosi requisiti di privacy per ottimizzare questa azione.


Zamorano ha ribadito la “volontà di questa amministrazione comunale” di promuovere “le sinergie necessarie per raggiungere un maggior numero di persone e animali, garantendo le migliori condizioni sanitarie del comune, nonché la tutela degli animali domestici in città, temi in cui la collaborazione e il coordinamento sono aspetti fondamentali di questo servizio”.

“A marzo abbiamo aumentato l’operatività dei nostri servizi in questo senso con l’incorporazione di nuovi lettori di microchip per la Polizia locale.

In aprile abbiamo collaborato con il distributore Arion Dorialzedog nella distribuzione di 400 chili di cibo per cani a enti che collaborano all’adozione, e a maggio abbiamo salvato un totale di 48 animali domestici -11 cani e 37 gatti-. Continueremo ad attuare azioni per migliorare la qualità della vita dei quasi 70.000 animali domestici registrati nella capitale”, ha concluso.   

Zamorano ha inoltre sottolineato “la costante collaborazione delle varie associazioni di tutela nell’adozione degli animali che giungono nelle nostre strutture” e ha ricordato che si è registrato un notevole aumento del numero di cucciolate di gatti appena nati salvati, per questo la Protezione Animali ha istituito il numero telefonico 928448745 per fornire tutte le informazioni necessarie ai cittadini che desiderano adottare.

Ugo Marchiotto