Nuove auto per la Polizia Nazionale

La Polizia Nazionale presenta i nuovi “veicoli intelligenti” che pattuglieranno le isole.

Le principali funzionalità tecnologiche consentiranno a iZ di riconoscere automaticamente 400 targhe al minuto.

Questo giovedì mattina, la Questura delle Canarie ha presentato i nuovi veicoli iZ che da quest’estate pattuglieranno le isole.

Come spiegato dalle forze dell’ordine, si tratta di veicoli intelligenti Toyota Prius+ dotati di tecnologie avanzate di comunicazione e di registrazione delle immagini, che permettono lo scambio di informazioni inviando e ricevendo messaggi, fotografie e video in tempo reale.

Le principali funzionalità tecnologiche consentiranno alla iZ di riconoscere automaticamente 400 targhe al minuto. Hanno l’efficiente tecnologia ibrida elettrica come garanzia di massima sostenibilità ambientale e riduzione dei consumi.

Le nuove pattuglie radio sono dotate di tecnologie che consentono l’interoperabilità tra di loro, con le altre forze di polizia e con le basi della polizia, rendendole uffici mobili dove gli agenti possono svolgere procedure che, fino ad ora, potevano essere effettuate solo a postazioni fisse.


Ad esempio, avranno un lettore di impronte digitali collegato all’SAID che consentirà l’identificazione in loco delle persone.

L’intero sistema di cattura delle immagini e dell’audio delle iZ è inequivocabile per garantire la catena di custodia, essendo ammesso come prova se necessario, e per proteggere i diritti e le libertà dei cittadini.

Inoltre, l’abitacolo destinato ai detenuti rispetta tutte le leggi sui diritti umani.

La console centrale del veicolo è dotata di un touch screen da 10 pollici che consente il controllo di tutte le funzioni aggiuntive.

Gli agenti possono consultare le informazioni manualmente – attraverso il touch screen stesso o attraverso una tastiera esterna – o automaticamente – attraverso il lettore di documenti o di impronte digitali.

La nuova iZ è dotata di un sistema OCR per il riconoscimento della targa che permette l’identificazione automatica del veicolo situato nella zona anteriore, consultando automaticamente la targa.

Questo sistema, in grado di consultare 400 targhe al minuto con riconoscimento istantaneo, svolge efficacemente la funzione in un ambiente poco illuminato e anche di notte.

Alberto Moroni