Fuerteventura all’edizione del Concorso Agrocanarias

Fuerteventura presenta 26 formaggi all’edizione più partecipativa del Concorso Agrocanarias

Il Concorso ufficiale dei formaggi agro-canari 2020, organizzato dall’Istituto Canario per la qualità agroalimentare (ICCA), annesso al Ministero dell’Agricoltura, dell’allevamento e della pesca del Governo delle Canarie, è giunto alla sua diciannovesima edizione con un numero record di 194 tipi di formaggio presentati.

Si tratta del numero più alto di iscrizioni nella storia del concorso.

I 194 formaggi presentati al concorso appartengono a 58 caseifici dell’arcipelago. Sono stati presentati 63 dall’isola di Gran Canaria, 58 da La Palma, 26 da Tenerife e Fuerteventura, 16 da Lanzarote, 3 da El Hierro e 2 da La Gomera.

Il comune di Agaete a Gran Canaria ospiterà il concorso il 22 e 23 luglio. La presentazione si terrà presso l’Hotel & Spa Cordial Roca Negra.

La giuria di degustazione sarà composta da tecnici esperti del settore, rappresentanti delle DOP delle isole e professionisti del settore della ristorazione, alberghiero, della distribuzione e della comunicazione con conoscenze di degustazione.


Questa giuria di esperti sarà composta da 24 membri.

Per ciascuna delle categorie saranno assegnate la Grande Medaglia d’Oro, la Medaglia d’Oro e la Medaglia d’Argento.

Oltre alle distinzioni di Mejor queso Ecológico, Mejor Queso de Producción Limitada, Mejor Imagen y Presentación, Mejor Queso Popular y Distinción Jurado Infantil.

Il formaggio che avrà ottenuto il punteggio più alto nella giuria di degustazione riceverà la distinzione di “miglior formaggio delle Isole Canarie”.

Il Ministro regionale dell’agricoltura, dell’allevamento e della pesca, Alicia Vanoostende, si rallegra che il numero di formaggi partecipanti sia aumentato in modo così significativo.

“Questo prestigioso e consolidato concorso è un’interessante piattaforma promozionale per i formaggi delle Canarie, in cui la qualità e la varietà dei prodotti dell’isola hanno la possibilità di essere conosciute”, spiega l’Assessore.

Redazione