Il Puente de Las Bolas di Arrecife

Il progetto per la riabilitazione del Puente de las Bolas è stato premiato per 400.000 euro.

Il recupero del complesso storico-artistico del Puente de las Bolas, del sentiero e dei dintorni del Castello di San Gabriel, nella capitale di Lanzarote, dispone già di uno studio di architettura per la sua redazione ed elaborazione.

Dal 1° luglio, la Piattaforma Appalti Pubblici ha inserito il bando in cui è stata deliberata l’aggiudicazione, da parte del Cabildo di Lanzarote, dei servizi per la “redazione del progetto di base e l’esecuzione modificata (ampliamento) per il restauro del Ponte de las Bolas e del suo percorso, e l’illuminazione del Complesso Storico Artistico del Castello di San Gabriel, Arrecife”.

Il Dipartimento dei Lavori Pubblici, Pianificazione e Progetti, sotto la direzione del vicepresidente, il popolare Jacobo Medina, intende che, dopo la preparazione del progetto tecnico, i lavori possano essere messi in gara nella seconda metà del 2020.

L’azione ha un record finanziario, con un investimento di 400.000 euro, fornito dal Governo delle Canarie al Cabildo di Lanzarote per progetti legati alle aree turistiche.

Secondo la piattaforma, l’aggiudicazione e la formalizzazione del contratto tecnico, è ricaduta sullo studio di architettura LAVILA ARQUITECTOS, SLP, per un totale di 11.165,62 euro, tasse incluse.


Questo studio di architettura ha 3 mesi di tempo per consegnare il progetto di base e l’esecuzione finale.

Il sindaco di Arrecife, Astrid Perez, ha sottolineato che questa azione fa parte di un progetto globale per recuperare e preservare uno dei grandi simboli della città e della capitale di Lanzarote.

Insieme alla riabilitazione del Puente de las Bolas e dei suoi dintorni, sarà presto realizzato anche un progetto per l’illuminazione artistica di questi edifici, che contribuirà a valorizzare la bellezza della costa di Arrecife come attrazione turistica.

Testimone immutabile dell’evoluzione di Arrecife, il complesso storico del Puente de las Bolas e il Castello di San Gabriel sono il simbolo della capitale di Lanzarote.

Bagnata dalla costa della scogliera, la struttura architettonica è il marchio della storia di questa città, che servì come roccaforte contro gli attacchi dei pirati del XVI secolo e vide la luce del commercio della pesca.

Infatti, da molti anni, il fatto che l’attuale Ponte delle Palle sia stato costruito alla fine del XVI secolo dall’ingegnere militare italiano Leonardo Torriani, personaggio noto nel mondo storiografico del nostro arcipelago per la sua interessante opera storica “Descrizione delle Canarie”, circola come un dogma di fede in ogni tipo di pubblicazione. Si tratta ovviamente di uno sfortunato errore.

Quello che è vero è che l’epoca della sua costruzione è molto più tarda, essendo in realtà i primi anni Settanta del Settecento, due secoli dopo di quella presunta data.

[Cit.  Agustín Pallarés Padilla]

“Per passare dall’isola alla fortezza espressa (di San Gabriele) c’era un brutto muro e un ponte formato da alcune travi.

Quella che ora ha tre campate, con lo spazio al centro rialzato, in pietra con i suoi pilastri, la scala che gira a nord e funge da banchina, e le sue mura, è opera del regno di Carlo III nel 1771”.

Michele Zanin