Una targa per la Pace a Maspalomas

La piazza che ospita il piccolo auditorium sul Paseo Príncipe de Asturias a Meloneras è stata la cornice dove, nell’ultimo giorno di giugno, è stata inaugurata una targa in coincidenza con la celebrazione della Giornata internazionale della pace.

Allo stesso tempo, si è svolta la cerimonia rituale della posa della prima pietra del “Monumento della pace”, che sarà eretta come simbolo delle Città della pace del Rotary, di cui Maspalomas-Costa Canaria fa parte dal 29 marzo 2016.

All’evento ha partecipato il sindaco del comune, Concepción Narváez, accompagnato dai consiglieri del gruppo governativo e dai membri della Corporazione municipale, che sono stati ricevuti dal presidente del Rotary Maspalomas, Aristas Jorge, che ha spiegato ai presenti la storia del titolo di Maspalomas Città della pace del Rotary e ha dato loro una replica del titolo autenticata da un notaio come l’originale.

Con l’inaugurazione ufficiale, il 30 giugno, del Monumento alla pace sul Paseo Principe de Asturias a Meloneras, “si conclude la felice nomina di Maspalomas a Città della pace del Rotary, l’unica in Spagna oggi.

Quello che era iniziato come un desiderio formulato dall’allora Governatore del Distretto Andrés Barriales, che comprende i Rotary Club delle Isole Canarie, alla chiusura del Primo Campo Internazionale di Pace e Risoluzione dei Conflitti, organizzato dal Rotary Club di Maspalomas, è diventato, a poco a poco, una realtà quando si è capito che questo comune di Gran Canaria soddisfaceva i requisiti essenziali per la concessione di questo riconoscimento internazionale”, come spiegato dai suoi promotori.

Gli organizzatori, il Rotary Maspalomas, hanno notato che è stato così riconosciuto “che Maspalomas li stava adempiendo: rispetto per la vita e la dignità di ogni persona, senza alcuna discriminazione o pregiudizio; rifiuto della violenza in tutte le sue forme e nei confronti di qualsiasi persona; risoluzione dei conflitti tra le persone della comunità locale e quelle di tutto il mondo; riconciliazione delle differenze e ricerca dell’armonia e della libertà di espressione e della diversità culturale”.


Il Consiglio comunale di San Bartolomé de Tirajana ha accolto con favore la proposta del Rotary Club di Maspalomas, “consapevole e orgoglioso di riunire tutti i concetti che promuovono il riconoscimento per essere un comune che si caratterizza per la grande diversità delle persone che vivono insieme in pace”.

Il riconoscimento è stato presentato ufficialmente al Consiglio comunale nell’atto solenne del cambio annuale dei presidenti del Rotary Club di Maspalomas.

Marta Ferri