Nuovo Mirador di Los Canarios

Lo Stato concede 1,5 milioni di euro per la costruzione del Mirador di Los Canarios.

Il progetto dell’artista canario Pepe Dámaso, ispirato da una lumaca marina, avrà un budget complessivo di 2,8 milioni di euro.

Il Ministero del Turismo, dell’Industria e del Commercio del Governo delle Canarie ha concesso una sovvenzione diretta di 1,5 milioni di euro al Cabildo di Fuerteventura per la creazione di un nuovo centro turistico e culturale presso il Mirador de los Canarios (Pájara), la cui opera comprende una superficie di quasi 3.000 metri quadrati.

L’Assessore della zona, Yaiza Castilla, sottolinea l’importanza di fornire alle isole nuove attrazioni basate, come questa, sulla valorizzazione del paesaggio, della cultura e dei segni di identità di ogni isola.

“Il Mirador de los Canarios combina una proposta architettonica originale, basata sull’interpretazione di una conchiglia, con un paesaggio unico, come le vedute delle coste di Cofete e Sotavento e l’attrazione artistica fornita dalla collezione permanente di un artista internazionale come Pepe Dámaso”, ha detto Castilla.

Il progetto, presentato dal Cabildo, propone la costruzione di questo punto di vista in una piccola spianata situata nella gola della gola di Los Canarios, situata accanto alla scogliera che si affaccia sulla costa sopravento, all’interno del Parco Naturale di Jandía.


Il progetto dell’edificio si basa su uno schizzo dello stesso Pepe Dámaso, che interpreta una lumaca marina, con l’asse sul quale la generazione elicoidale della conchiglia e la crescita sequenziale dello spazio interno verso l’esterno acquistano importanza.

L’edificio è costituito da un piano principale con accesso diretto dalla zona di arrivo che sale dalla valle e dalla zona del belvedere esterno, che ospiterà anche una piccola caffetteria e un negozio accanto alla reception.

All’interno sarà allestito uno spazio che permetterà ai visitatori di ammirare l’opera Los Héroes del Atlántico, composta da sette dipinti di grande formato.

Bibi Zanin