Arrecife decide di mantenere le date del Carnevale del 2021

Arrecife decide di mantenere le date del Carnevale del 2021 come erano già state fissate prima della pandemia, cioè tra il 6 e il 17 febbraio 2021.

Il consigliere comunale dei festeggiamenti, Alfredo Mendoza, ha in programma di negoziare con le murgas i cambiamenti del concorso, per adeguarlo alle nuove circostanze.

Se il carnevale del 2021 potrà essere celebrato ad Arrecife, i festeggiamenti si svolgeranno tra il 6 e il 17 febbraio, distinguendo così la capitale di Lanzarote dagli accordi presi in altre isole, dove i festeggiamenti, se andranno a buon fine, si terranno a maggio o in estate.

Secondo Alfredo Mendoza, il provvedimento è dovuto al fatto che non si vuole correre il rischio che i “carnestolendas” finiscano per sovrapporsi ad altre celebrazioni popolari.

Inoltre, questo permetterà di organizzare carnevali negli altri sei comuni tra la fine di febbraio e marzo.

Saranno, naturalmente, festeggiamenti adattati alla nuova situazione.


Dovremo quindi attendere per decidere come celebrare la sfilata di lunedì 15 febbraio lungo la via Medular.

E la stessa circostanza si osserva per quanto riguarda la sepoltura della sardina, nell’ultimo giorno di festa.

Entrambi gli incontri saranno “in linea con la sfilata dei Re Magi” che si terrà il 5 gennaio, secondo Mendoza.

Per quanto riguarda la gara delle murgas, è previsto che si svolga nel quartiere fieristico, a condizione che nel mese di febbraio la situazione sanitaria sia simile a quella di questi giorni.

Se prevarrà la fase 2, sarà necessario trovare un sito chiuso, con elevate limitazioni di capacità.

In quest’ultimo caso, il Teatro-Cinema Atlantida potrebbe essere l’opzione più probabile.

A tal fine, Mendoza sta contemplando l’opportunità di incontrare i diversi gruppi.

In questi incontri si negozieranno anche modifiche al regolamento del concorso, per consentire la partecipazione delle murgas sfruttando i precedenti costumi di carnevale e per ridurre i costi, anche se ciò comporterà la detrazione di alcuni dei consueti premi.

Inoltre, sarebbe possibile limitare l’intero repertorio di ogni gruppo presente in concorso a due brani, ipotizzando che quest’anno le prove si svolgano in condizioni limitate.

In altre parole, i finalisti del 12 febbraio proporranno le stesse canzoni che eseguono durante l’anteprima del concorso.

Per quanto riguarda altri aspetti classici del carnevale di Arrecife, nel 2021 è molto probabile che anche nel 2021, come è successo ad esempio quest’anno, il gala per l’elezione della Regina del Carnevale non potrà essere celebrato. E per quanto riguarda le “drag queen”, stiamo lavorando sull’ipotesi di ripetere la formula utilizzata lo scorso febbraio, in modo che non ci sia concorrenza, circostanza che sarà sostituita da una mostra di “regine” provenienti da diverse parti delle Canarie.

Daniele Dal Maso