Covid: test rapido per chi rientra dall’estero

“Test molecolare sulla saliva che fornisce una risposta certa in 15 minuti.

È questo il controllo che sarà fatto negli aeroporti per verificare che chi torna dalle vacanze o comunque dai Paesi ritenuti a rischio non abbia contratto il Covid-19”.

Inizia così il pezzo pubblicato su “Il Corriere della Sera”, che annuncia una nuova misura di prevenzione per chi rientra in Italia.

“Il 2 luglio il Comitato tecnico scientifico ha esaminato l’attendibilità del test e ha fornito giudizio positivo equiparandolo al tampone.

Per l’ordinanza del ministro della salute Roberto Speranza, che disporrà la verifica per chi torna da Spagna e Grecia, probabilmente anche Malta e Croazia, bisogna però attendere la certificazione che potrebbe arrivare entro qualche giorno.

La procedura al momento dell’arrivo in Italia prevede che il cittadino si sottoponga al prelievo della saliva.


L’esito dell’esame arriva in 15 minuti.

In caso di positività scatta la quarantena obbligatoria e il tracciamento di tutti i contatti.

Il provvedimento riguarda gli aeroporti ma potrebbe essere esteso anche alle stazioni e ai porti dove approdano le navi e i traghetti provenienti dall’estero”. (aise)

(NdR speriamo lo possano approvare con celerità, risolverebbe l’incertezza che spesso si prova a viaggiare)