TREKKING: IL BOSCO DI ALLORO DE “LOS TILOS” A MOYA

In questo numero parlerò di un percorso didattico (naturale situato nelle vicinanze di Moya).

Le laurisilve sono foreste tropicali con alberi giganteschi che raggiungono anche i 40 metri di altezza (come un palazzo di 13-14 piani), piante rampicanti e liane. Si tratta di una vera e propria rarità che risale addirittura all’Era Terziaria. Il clima della foresta è infatti lo stesso che ricopriva l’intero bacino del Mediterraneo e il Nord Africa 20 milioni di anni fa.

Elemento indispensabile è quella particolare nebbiolina (una sorta di pioggerellina orizzontale) che garantisce la vita e la magia di questa foresta.  Essa si forma principalmente nelle aree più alte dove  si produce una densa pioggerella che assicura la sopravvivenza a questo intero ecosistema. Questa umidità diffusa, con l’aiuto del vento che la sparge per tutto il bosco, rende la vita di questi boschi forte e rigogliosa.

Una foresta laurisilva la possiamo trovare nella foresta di lauracee che compongono il bosco di Tilos di Moya dell’isola di Gran Canaria.

Questo percorso attraverso la riserva naturale di Los Tilos (Moya) ed è anche consigliato per i turisti con sede nel sud che vogliono fare una gita di un giorno per vedere il nord. Il percorso è facile e l’intera famiglia può partecipare. Il breve sentiero, con tratti in ombra, attraverserà i resti della foresta di alloro che un tempo ricopriva buona parte del nord dell’isola. I conquistatori spagnoli lo tagliarono per coltivare la canna da zucchero.


Punto di partenza: Casa de los Tilos, 491 m. fermata dell’autobus linea 124 Moya – Galdar. A piedi da/per Moya attraverso l’ultima sezione della Route 56.

Dislivello: 60 m. sia in salita che in discesa.

Osservazioni: chi viaggia in macchina può parcheggiarla gratuitamente presso il centro di interpretazione.

Al di fuori dell’orario di visita è possibile oltrepassare la barriera e raggiungere senza problemi il sentiero didattico.

Alternativa: il percorso attraverso il bosco di alloro de los Tilos può essere combinato con il percorso 56 da Fontanales attraverso la gola dell’alloro. Questo va a Moya attraverso Los Tilos (ma questa è un’altra storia).

Nella casa dei tigli (1) in pietra naturale possiamo conoscere il bosco di alloro (lun-ven dalle 9 alle 14). Sul retro della casa inizia il sentiero nel bosco. Un percorso didattico naturale marcato e molto interessante. Attraverso un ponte di legno entriamo nel bosco – inizialmente poco frondoso – in cui crescono diversi allori, identificati con il loro nome in spagnolo e il loro nome scientifico. Un paesaggio idilliaco di fronte a un luogo ombroso vicino al bordo di una gola rocciosa, ci incamminiamo verso la strada della valle (GC-704) e la attraversiamo all’altezza della casa Gialla (2). Ora il sentiero sale temporaneamente e, dopo 5 minuti, si passa davanti ad una fontana, una piccola area di sosta e una grotta (3). Dopo altri 10 min dove abbiamo camminato lungo una striscia rocciosa, sopra il burrone di Los Tilos, dalla zona del Mirador (4) possiamo ammirare l’ampio panorama dei pendii ricoperti di vegetazione. Dopo altri 400 m. giungiamo ad un bivio (5): la strada per San Fernando devia a destra, per cui la Route 56 non porta a Moya (vedi variante), ma teniamo la sinistra e scendiamo i gradini per la GC-704, dove giriamo a sinistra e in 100 m. giungiamo nuovamente alla casa di Los Tilos (1) e siamo al punto di partenza.

Come al solito, anche se la passeggiata non è stata molto impegnativa, siamo comunque arrivati all’ora di pranzo o quasi e, quindi, un utile suggerimento per chi vuole pranzare fuori (Trip Advisor li consiglia):

Locanda El  Roque  4,2
Indirizzo: 35413 las, Calle el Roque, 58, 35413 Moya, Las Palmas
Telefono:  928 61 00 44

Restaurante Grill Casa Pedro  4,3
Indirizzo: Calle Practicante, Calle Manuel González Martín, 96, 35420 Moya, Las Palmas
Telefono: 928 61 12 59

Bar Restaurante El  Paso  4,2
Indirizzo: Camino San Lorenzo, 6, 35414 Moya, Las Palmas
Telefono: 928 62 01 77 

di Stefano Dottori