Creme fredde, il miglior cibo dell’estate

Il pensiero di mangiare una zuppa o una crema calda e fumante nei mesi estivi ti fa sudare?

Per non dover rinunciare al gusto ed al  sapore di una zuppetta anche nel periodo estivo è molto facile, basta preparare delle ottime creme di verdura fredde.

Serve solo un frullatore e il frigorifero.

Tra i molti benefici delle minestre fredde e delle creme d’estate ci sono il basso contenuto calorico e ad alto contenuto di sostanze nutritive.

Poiché si tratta per lo più di verdura e frutta fresche, la loro combinazione moltiplicherà anche i minerali, le vitamine e gli antiossidanti che si assumono.

Idratano e rinfrescano allo stesso tempo perché hanno una percentuale molto alta di acqua e vengono bevuti molto freddi.


Non passerete ore in cucina a preparare il pranzo o la cena.

Godetevi il tempo libero facendo ciò che più vi piace.

Approfittate della varietà delle tante verdure estive per non dover riproporre sempre la stessa.

Mangerete cibi stagionali e locali a buon prezzo e in condizioni ottimali di maturazione.

Sono facili da trasportare e portare ovunque, a casa, in spiaggia o in piscina.

Da bere o con solo un cucchiaio.

Sono molto pratiche e si possono trasformare nel piatto principale e unico aggiungendo alcuni cubetti di prosciutto crudo, uova sode tritate, semi, noci, formaggio, yogurt, tofu, gamberi saltati in padella, salmone affumicato o ceci tostati.

Ecco alcune combinazioni eccellenti, poi sta a voi sbizzarrirvi con la fantasia ed aggiungere il tocco magico (spezie, erbette profumate, semi)

Avocado e zucchine, melone- porro e yogurt, piselli e menta, carota e arancia, pomodoro e anguria, zucca-cocco e zenzero, barbabietola- mela e porro…

Le verdure in genere vanno cotte a vapore e poi passate al frullatore unendoci della frutta a piacimento e l’acqua di cottura della verdura stessa, in modo da non disperdere i sali minerali e le vitamine, poi a scelta un pizzico di sale o un cucchiaino di salsa di soia, basilico o prezzemolo, cumino o curcuma… noci o pinoli.

Se però trovate le verdure in formato mignon, allora potrete farle frullare da crude mantenendo tutte le vitamine al loro interno.

Bina Bianchini