Mogán e la mancata raccolta degli escrementi dei cani

Mogán ricorda che la mancata raccolta degli escrementi dei cani può comportare multe fino a 15.000 euro.

Il municipio di Mogán ha avviato una campagna per informare e sensibilizzare le persone con cani sulla necessità di mantenere un comportamento civico nel portare a spasso i loro animali domestici.

Con lo slogan “Il vostro animale domestico, la vostra responsabilità”, si concentra sulla sensibilizzazione alla raccolta degli escrementi, sull’irrorazione di urina con disinfettante sulle strade pubbliche, sull’identificazione degli animali domestici con la documentazione richiesta, sul non tenerli al guinzaglio nelle aree urbane e sul non permettere loro di entrare nelle aree verdi.

La campagna inizia questo lunedì nei profili ufficiali del Concistoro nei social network con la diffusione di manifesti con gli obblighi di cui sopra.

Tutte sono incluse nell’Ordinanza comunale sulla protezione e il possesso di animali e il loro mancato rispetto può comportare multe da 30 a 15.000 euro, a seconda che siano classificate come minori, gravi o molto gravi.

Si inizierà anche a installare dei cartelli nei punti del comune dove gli abitanti di Mogan portano spesso a spasso i loro cani.


Tra questi ci sono i parchi e i giardini, dove di solito i problemi nascono dal non seguire un comportamento civico.

“Dobbiamo capire che con piccoli gesti come la raccolta degli escrementi dei nostri cani, non solo collaboriamo per mantenere il comune più pulito, ma anche per evitare fonti di contagio da varie malattie”, ha detto l’assessore ai Parchi e Giardini e alla pulizia delle strade, Víctor Gutiérrez.

“Il nostro obiettivo è quello di preservare il nostro ambiente in uno stato ottimale e, quindi, migliorare la convivenza negli spazi pubblici”, ha detto.

dalla Redazione