I musei dell’isola ricevono più turisti e meno locali

Dalla scorsa estate, l’area dei Musei del Cabildo di Tenerife ha introdotto alcune modifiche in orari e prezzi, al fine di incrementare, per quanto possibile, gli incassi della biglietteria, e al tempo stesso per attirare più clienti. Nei primi sette mesi dell’anno, i quattro musei che dipendono dal Cabildo (Natura e Uomo, Storia, Scienza e del Cosmo e della Grotta del vento) hanno ricevuto 139.604 visitatori, in leggero aumento rispetto al 2012, che aveva totalizzato 270.000 persone. Sono migliorate le presenze turistiche, ma di contro sono calati gli utenti locali, in particolare gli studenti delle visite scolastiche, in gran parte a causa della situazione economica attuale. Si sono ricercate sponsorizzazioni delle imprese per pagare almeno il trasporto, ma finora senza risultato. La crescita nel numero dei turisti è dovuta agli sforzi compiuti negli incontri con gli operatori turistici, al fine di promuovere i musei, e altre azioni similari. In termini di incassi è andata bene, e, anche se nel caso del Museo della Scienza e del Cosmo è sceso il numero di visite, negli altri non è andata male. Nei primi sette mesi è degno di nota l’incremento di aprile, maggio, e giugno.

Di tutti i visitatori circa 58.000 sono turisti, e questa cifra è aumentata notevolmente negli ultimi anni, è un chiaro riferimento dell’attrattiva dell’isola.

Museo di Storia e Antropologia. Oltre 18.000 utenti nel mese migliore, per un totale di 78.508 persone, soprattutto turisti! E’ senza dubbio il Museo più richiesto dell’isola.

Museo della natura e dell’uomo. Più di 36.700 persone hanno visitato quest’anno il Museo, situato nel centro della capitale di Tenerife.

Museo della Scienza e del Cosmo. 24.449 visitatori nei primi sette mesi del 2013.

La Grotta del Vento. Questo tunnel di lava che si trova nella città di Icod de los Vinos ha ricevuto fino a luglio la visita di circa 8.000 persone, soprattutto turisti.


Castillo de San Cristóbal. Un totale di 18.788 visitatori sono passati da questa infrastruttura, che si trova in Piazza di Spagna, tra gennaio e luglio.