L’hotel Servatur Waikiki ospita da ieri i migranti

Un migliaio di migranti si stabiliscono nell’hotel Servatur Waikiki a 4 stelle a Playa del Inglés, saranno ospitati fino al 31 dicembre.

La più grande mobilitazione di subsahariani e nordafricani dalla crisi delle pateras e dei cayucos. Vengono trasferiti dal porto di Arguineguín ad un alloggio a 4 stelle, l’hotel Servatur Waikiki, di proprietà del gruppo straniero Servatur.

Il gruppo dell’hotel sottolinea che la situazione è “angosciante” e, su richiesta della Croce Rossa spagnola e a causa della “catastrofica” situazione umanitaria che si sta vivendo al molo di Arguineguín, “abbiamo deciso di partecipare al programma per accoglierli, fino al 31 dicembre 2020”.

È una misura transitoria e umanitaria nella speranza di poter sviluppare nuovamente, e al più presto, la nostra vera vocazione, che non è altro che quella di albergatori”, aggiunge.

Un migliaio di africani vengono trasferiti nell’hotel di Playa del Inglés, nella più grande operazione di ricovero per i migranti sotto la supervisione dei Ministeri delle Migrazioni e dell’Interno delle Isole Canarie.

Il trasferimento ha avuto luogo nella notte di giovedì 12 novembre 2020, dal molo di Arguineguín a Mogán a Playa del Inglés.


Con lo sfollamento dei mille migranti, tra i subsahariani e il Maghreb, il campo degli irregolari di Arguineguín comincia ad essere definitivamente smantellato, come annunciato dal ministro Fernando Grande Marlaska durante la sua visita del 6 novembre a Gran Canaria.

Una volta che il Comando dell’esercito avrà completato i lavori di installazione delle tende militari a Barranco Seco, a Las Palmas, la capitale, inizierà il trasferimento di altri 800 migranti da Arguineguín, con i quali sarà liberato quasi interamente il molo di Mogan.

Attualmente, Arguineguín sostiene circa 2.000 persone provenienti dall’Africa con barche e canoe.

Puerto Rico, Playa de Amadores, Playa del Inglés e Maspalomas, a Gran Canaria, sono i centri turistici dove già risiedono i migranti, così come Puerto de la Cruz, Santa Cruz, Arona, Adeje a Tenerife.

dalla Redazione