Le Isole Canarie registrano il più alto tasso di telefonate contro la violenza maschile

Il telefono 016 è gratuito, anonimo, riservato e non lascia traccia sulla bolletta.

Le Isole Canarie hanno registrato il più alto tasso di chiamate al servizio di assistenza telefonica per le donne vittime di violenza di genere, telefono 016, nel mese di settembre, con 450,6.

A livello nazionale, lo 016 ha ricevuto 63.437 chiamate rilevanti dal 1° gennaio al 30 settembre 2020, con un incremento del 23,7% rispetto allo stesso periodo del 2019, quando ne sono state ricevute 51.273.

Dal lancio del telefono 016 nel settembre 2007 fino al 30 settembre 2020, cioè negli ultimi 13 anni, sono state ricevute complessivamente 931.028 chiamate rilevanti.

Lo si può vedere dal Bollettino mensile di statistica sulla violenza di genere del settembre 2020, pubblicato questa settimana dal Ministero dell’Uguaglianza.

Nel mese di settembre 2020 sono state ricevute 5.967 chiamate rilevanti, il 5,8% in più rispetto a settembre 2019, e il numero medio di chiamate giornaliere in quel mese è stato di 199.


Nel mese di settembre 2020, il 71,6% delle chiamate è stato effettuato dall’utente stesso, con un incremento di 4,6 punti percentuali rispetto a settembre 2019; il 25,1%, da familiari e parenti, 5 punti in meno rispetto allo stesso mese dell’anno precedente, e il 3,4%, da altre persone, lo 0,3% in più.

Durante il mese di settembre, il tasso più alto di chiamate per milione di donne di 15 anni e oltre è stato registrato dalle Isole Canarie (450,6), seguita dalla Comunidad de Madrid (392,2).

Per provincia, il più alto è stato registrato a Soria (596,5), seguito da Santa Cruz de Tenerife (506).

D’altra parte, il numero di iscrizioni al Servizio telefonico per l’attenzione e la protezione delle vittime di violenza di genere (ATENPRO) dal 2005 al 30 settembre 2020 è stato di 109.342.

Al 30 settembre 2020 il numero di utenti attivi era di 14.774, praticamente uguale a quello dell’agosto 2020 e superiore del 5,1 per cento rispetto al settembre 2019 (716 utenti attivi in più).

Considerando il sito web delle risorse di supporto e prevenzione per i casi di violenza di genere, nel mese di settembre 2020 sono state registrate 691 visite, indicando un calo dell’11,6% rispetto ad agosto 2020 e un calo del 48,9% rispetto a settembre 2019.

Il numero medio di visite giornaliere durante il mese di settembre è stato di 23 visite.

Per quanto riguarda il numero di installazioni di dispositivi del Sistema di monitoraggio telematico per le misure di allontanamento nell’area della violenza di genere, dal 2009 al 30 settembre 2020, è stato di 8.610.

Bina Bianchini