Cinque cliniche veterinarie di Telde collaborano per controllare le colonie di gatti in città

Il sindaco di Telde, Hector Suarez, e il presidente del Collegio Ufficiale dei Veterinari di Las Palmas, Alejandro Suarez, hanno firmato un accordo che stabilisce un quadro di collaborazione tra cinque cliniche veterinarie e il Consiglio Comunale per il controllo delle colonie di gatti nella città di Telde.

Alla firma erano presenti anche l’Assessore al benessere e alla protezione degli animali, Auri Saavedra, il Segretario del Collegio Ufficiale dei Veterinari di Las Palmas, Pablo Varona, e Maria Cazorla, Presidente della Federazione delle Associazioni Unite per la difesa degli animali nelle Isole Canarie (FAUDA) e Andrea Hansen, Presidente dell’Associazione Ariana e responsabile nel rifugio dell’isola.

Hector Suarez ha detto che questo è “un accordo storico” perché, attraverso questo documento, Telde sarà in grado di gestire le popolazioni di gatti randagi fuori controllo e di farlo “in modo da rispettare gli animali e promuovere la convivenza con il pubblico”.

In questo senso, il presidente ha ringraziato il lavoro che si sta svolgendo nell’area del benessere e della protezione degli animali attraverso il quale, “abbiamo sviluppato significativi progressi nella città, collocandola tra le prime delle Isole Canarie nell’attuazione delle politiche per la cura degli animali”, ha detto.

Da parte sua, Auri Saveedra ha voluto ringraziare le cliniche della città: Con buena pata, a Jinámar; Clínica Cruce de Melenara, Tibicenas; Vetsalud; e Cania, l’Associazione Veterinaria di Las Palmas, nonché le associazioni Arycan ed ETN, oltre a FAUDA.

Questo garantisce sia la protezione che il benessere di questi animali, il sindaco ha anche riconosciuto la lunga storia che tutte queste entità hanno sviluppato nel corso degli anni nella lotta per ridurre il numero di animali abbandonati.


In particolare, attraverso l’accordo, saranno realizzate massicce campagne di sterilizzazione nelle colonie di gatti, su richiesta del Dipartimento per il benessere e la protezione degli animali e con la collaborazione delle cliniche della città e dell’Associazione ETN.

Queste azioni fanno parte del Progetto di Gestione Etica della Colonia de gatos progettato dal Dipartimento che coordina Auri Saavedra con le proposte di associazioni e cittadini, che tra le altre misure include la necessità di gestire le popolazioni di gatti randagi a Telde, di facilitarne l’adozione e di informare, mediare e promuovere la convivenza con i cittadini.

È previsto un piano di gestione che comprende, tra le altre azioni, il censimento delle colonie, l’alimentazione controllata, la cura dell’ambiente, la registrazione dei responsabili della colonia e il controllo della popolazione.

Bibi Zanin