Tempo da spinning

Il periodo migliore dell’anno per praticare lo spinning normalmente è novembre, dicembre e gennaio, più o meno fino al carnevale.

In tutta l’isola e in particolare nel sud, si generano mareggiate dovute a venti, maree e fenomeni meteorologici avversi nelle coste, consentendo ai pesci predatori di arrivare in zona di caccia per predare i pesci piccoli, che durante le mareggiate entrano sotto costa e una quantità immensa di plancton si riversa verso riva.

Si consigliano per lo spinning esche artificiali di silicone o pesci in materiale composito detti artificiali affondanti, semiaffondanti e popper etc.; siliconi fluorescenti o chiari con amo d’acciaio di media grandezza, da usare con peso affondante da 10 a 37 grammi, dipende dal vento e dalla corrente. Ma non è l’unico metodo da utilizzare; anche la pesca da fondo dà i suoi buoni risultati, oppure uscire in barca da mezza giornata alla giornata intera per pescare a traina o d’altura i marlin ma anche i grossi tonni, e a questo scopo ci sono varie imbarcazioni che conoscono i luoghi adatti sull’isola. E’ comunque consigliabile affidarsi ai pescatori che esercitano questa funzione nei vari spot, ai fini di una corretta pesca sportiva e nell’ottica di una bella escursione.

Cari saluti EL CAPITAN