Il furore per un selfie nell’arco di Las Peñitas ha scatenato le visite a questa parte del Parco Rurale di Betancuria, in maniera sconsiderata e soprattutto da parte di gente incivile.

Tra le altre situazioni incontrollate, le persone vanno su e giù senza seguire un sentiero, tra le pietre; alcuni lasciano una scia di cartacce e altri rifiuti.

Le roulotte o camper passano la notte nel parcheggio del Buen Paso senza controllo e senza un deposito per le acque grigie.

L’accesso da un lato del barranco all’altro è tramite una falesia.

L’irriverente uso irrispettoso come bagno pubblico dei muri a secco che circondano le fattorie private di olivi.

La terra grida alla regolamentazione e alla vigilanza.


Posti incantati e magici presi di assalto come se non ci fosse un domani…

La natura ha fatto grandi opere d’arte sull’isola di Fuerteventura.

L’Arco de las Peñitas ne è un esempio.

Questa formazione rocciosa è considerata una delle zone più sconosciute dell’isola e uno dei paesaggi più belli che si possano visitare.

Las Peñitas è per gli sportivi.

Per chi ama la storia, la geologia, il cinema, l’archeologia.

Per i naturalisti.

Per i devoti.

Per chi cerca l’avventura, e scoprire angoli incantevoli.

Per chi si gode il tramonto, camminando in buona compagnia.

Per gli amanti della solitudine.

Per te.

Per noi.

Per tutti noi.

Ma DEVE essere soprattutto per tutte quelle persone educate e rispettose dell’ambiente naturale, per chi sa come mantenere in ottimo stato zone così particolari.

Questo arco si trova a breve distanza dal Barranco de las Peñitas, che si trova sul lato ovest di Fuerteventura, e all’interno del massiccio del Betancuria, quindi condivide le caratteristiche dello stesso.

Questo massiccio è composto dai materiali più antichi dell’Arcipelago delle Canarie, formatosi nelle profondità dell’oceano circa 120 milioni di anni fa.

Las Peñitas ha circa 30 percorsi di diverse difficoltà, questa zona è un buon posto per praticare le piste di arrampicata di varie altezze e difficoltà.

Per raggiungere il barranco de Las Peñitas, prendere la strada FV-621 in direzione Ajuy e svoltare in direzione Buen Paso.

Da lì si prende la FV-627, che porta direttamente alla spianata della gola, dove si parcheggia l’auto.

A pochi metri di distanza si trova l’inizio del percorso che porta a Las Peñitas.

Bina Bianchini