Il governo moltiplica per otto la remunerazione degli avvocati dei migranti

Il governo moltiplica per otto la remunerazione degli avvocati dei migranti in un trimestre arrivando a  563.944 euro

La voce iniziale era di 68.138 euro e l’aumento è stato effettuato tra il terzo e il quarto trimestre del 2020 per i quattro ordini professionali degli avvocati delle isole.

La Direzione Generale delle Relazioni con l’Amministrazione della Giustizia, un centro sotto il Ministero della Pubblica Amministrazione, Giustizia e Sicurezza, che è diretto da Julio Perez, ha moltiplicato per più di otto volte la voce destinata a sovvenzionare l’assistenza legale gratuita fornita dai professionisti legali delle Isole ai migranti che entrano nel territorio nazionale attraverso l’Arcipelago in modo irregolare.

Questo aumento, che ha significato aumentare i fondi da 68.138 euro a 563.944 euro, è avvenuto tra il terzo e il quarto trimestre del 2020.

La direttrice generale, Marta Bonnet, ricorda che l’ordinanza che regola questa materia è quella del 17 maggio 2019, con la quale sono stati approvati i moduli e le basi della compensazione economica per i servizi di assistenza legale gratuita per i professionisti legali e gli avvocati.

Tuttavia, l’emergenza umanitaria che le isole Canarie stanno vivendo dal 2020, causata da un’impennata nell’ingresso di stranieri, ha evidenziato la necessità di stabilire i criteri da seguire nell’applicazione del turno speciale degli stranieri contenuto in quell’ordinanza per garantire il diritto all’assistenza legale a queste persone in una situazione speciale di vulnerabilità.


Per questo motivo, Bonnet ha emesso un’istruzione il 21 ottobre scorso che ha stabilito i criteri da seguire nell’applicazione del modulo che si riferisce al turno speciale per gli stranieri contenuto nell’ordinanza del 17 maggio 2019.

L’istruzione stabilisce che, al fine di garantire che i professionisti legali delle Canarie prestino adeguata attenzione a ciascuno degli stranieri che entrano irregolarmente nel territorio nazionale attraverso le coste delle Isole Canarie, gli Ordini degli avvocati delle Canarie avranno diritto a ricevere importi giornalieri che sono stabiliti per gruppi di persone assistite secondo le sezioni contenute nell’ordinanza del 17 maggio 2019.

Indica anche che l’importo massimo giornaliero che potrà ricevere un avvocato sarà di 942 euro a condizione che abbia assistito almeno 13 persone, poiché si vuole garantire che sia designato il numero di professionisti necessari per fornire un’assistenza adeguata.