Il lungo braccio della legge nelle Isole

Quando qualcosa va storto nelle Isole c’è sempre il grido di dove fosse la polizia, cosa stesse facendo, qui sull’isola (e comunque in Spagna) abbiamo diverse forze di polizia e non tutte in blu e tutte fanno lavori diversi.

La Policia Portuaria è l’unità coinvolta nelle attività quotidiane dei porti. Controllano tutta la segnaletica marittima, forniscono tutto ciò che richiede un permesso e una concessione e assicurano il rispetto delle norme sulle merci pericolose e sulla salute e sicurezza, così come i sistemi di sicurezza e antincendio.

La Policía Local è organizzata e finanziata da ogni municipio locale (Ayuntamiento).

Indossano uniformi bianche e blu e si occupano di reati minori come il controllo dei parcheggi, le violazioni del traffico e i controlli dei veicoli.

Intervengono quando ci sono disordini come ubriachezza o risse e fanno rispettare le leggi municipali (ad esempio gli orari di chiusura dei bar, le restrizioni per la musica ad alto volume, o i tavoli che invadono un marciapiede, ecc).

Consegnano anche avvisi ufficiali come citazioni in tribunale e denunce pubbliche (denuncias).


Spesso fanno multe sul posto e quelli che lavorano nelle località turistiche hanno spesso un’infarinatura di altre lingue come l’inglese, il francese e il tedesco.

La Policía Canaria è l’unità di polizia più recente, conosciuta, per esteso, come il Cuerpo General de la Policía Canaria (CGPC), è stata formata nel 2010.

Secondo il loro sito web, proteggono le persone e i beni, garantiscono i diritti e le libertà, assicurano la sicurezza dei cittadini e contribuiscono al raggiungimento del benessere sociale.

Sono anche responsabili di compiti specializzati tra cui operazioni ambientali e di salvataggio, protezione dei minori e degli immigrati, sorveglianza e supervisione dei grandi eventi.

Le loro uniformi consistono in una camicia grigia con bordi rossi e pantaloni neri.

La Policía Nacional, questa forza nazionale, che a detta di molti “sono severissimi” è altamente addestrata e ha il compito di occuparsi dei crimini più gravi.

Hanno anche gruppi specializzati che si concentrano sul crimine organizzato, il contrabbando di droga e il riciclaggio di denaro, lo stupro e l’omicidio.

La loro missione principale è quella di combattere il crimine e il terrorismo.

Questa unità organizza anche la registrazione di tutti gli stranieri in Spagna.

Gli agenti indossano uniformi blu scuro/nere in stile militare.

La Guardia Civil è tecnicamente composta da ufficiali militari in contrapposizione alla polizia, si possono paragonare ai nostri Carabinieri-Benemerita.

Sono organizzati dal Ministero dell’Interno e sono responsabili di questioni di sicurezza nazionale, immigrati clandestini, antiterrorismo, crimine informatico ad alta tecnologia e riciclaggio di denaro associato.

Sono anche responsabili dell’applicazione della legge sulle autostrade, della gestione delle prigioni e della protezione della famiglia reale spagnola.

Sono presidiati in “caserme”, in linea con il legame con l’esercito, dove vivono con le loro famiglie.

Inizialmente una forza interamente maschile, le donne sono state finalmente autorizzate ad unirsi nel 1988.

Una volta odiati e temuti (a causa dei loro metodi), hanno, più recentemente, subito un completo rinnovamento e possono ora essere una delle forze più disponibili e cortesi dell’isola – a patto che tu stia dalla loro parte!

Indossano una caratteristica uniforme verde.

Mentre qualsiasi divisione di polizia può trattenere qualcuno sospettato di aver commesso un reato al di fuori delle sue competenze, la realtà è che una particolare divisione o ufficiale a volte chiude un occhio su infrazioni al di fuori della sua giurisdizione.

Per esempio, la Policia Nacional può ignorare le violazioni di parcheggio in città, mentre la Policia Local può ignorare qualcuno che va veloce in autostrada.

Altre volte, potrebbero scegliere di fare il contrario, quindi meglio attenersi alla legge alla lettera.

Redazione