Inizia la costruzione del casinò di Corralejo

Il Gran Casinò di Fuerteventura sarà situato nell’Hotel Bahía de Lobos, nel comune di La Oliva, nella via Nuestra Señora del Carmen, la via più commerciale e turistica della zona.

Avrà più di 3.000 metri quadrati di offerta di intrattenimento e gastronomia, con una vasta gamma di giochi, svago, ristoranti, showroom, mostre e concerti, teatro, piscina e impianti sportivi, tra molti altri servizi.

Grupo Orenes e Automáticos Canarios sottolineano che: “questo è un progetto emozionante, non solo per entrambe le aziende ma anche per Fuerteventura e le isole Canarie.

Vogliamo continuare a promuovere il turismo attraverso il tempo libero, con un’offerta completa capace di generare un’esperienza unica”.

D’altra parte, hanno anche sottolineato che il nuovo complesso “viene a rafforzare l’offerta dell’isola e fornire valore e occupazione stabile e di qualità con più di 70 posti di lavoro diretti.

“Questo nuovo investimento è una grande opportunità di crescita per continuare a posizionare entrambe le organizzazioni come leader nel settore, dove si distinguono per offrire prodotti e servizi di alta qualità in ciascuno dei complessi che gestiscono”, dicono i promotori.


Entrambe le aziende hanno una lunga esperienza operativa nel settore del tempo libero in Spagna e insieme gestiscono già altri complessi nelle isole Canarie come il Gran Casino Costa Meloneras, il Gran Casino Antigua Fuerteventura e il Casino Gran Canaria.

Il nuovo complesso di gioco, che si chiamerà Gran Casino de Fuerteventura, offrirà una vasta gamma di giochi, sarà dotato di importanti servizi complementari come showroom, mostre e concerti, teatro, piscina e impianti sportivi.

Questo nuovo investimento è “una grande opportunità di crescita per continuare a posizionare entrambe le organizzazioni come punti di riferimento all’interno del settore, dove si distinguono per offrire prodotti e servizi di alta qualità” in ciascuno dei complessi gestiti da entrambe le società.

Grupo Orenes e Automáticos Canarios sottolineano che “con questo progetto vogliamo contribuire a che Fuerteventura rimanga una destinazione per il turismo e il tempo libero ancora più attraente e diversificata, contribuendo a generare occupazione stabile e di qualità ed essere attori rilevanti nel tessuto imprenditoriale dell’isola fornendo valore aggiunto.

Alberto Moroni