Le piscine naturali di Lanzarote

Le spiagge di sabbia bianca sono, insieme ai suoi vulcani, l’attrazione principale di questa fortunata isola.

Tuttavia, non dimenticare le impressionanti piscine di acqua cristallina che si formano sulla sua costa vulcanica.

Ci sono luoghi a Lanzarote che sembrano usciti da una fiaba.

Piccoli angoli di paradiso che offrono un panorama da togliere il fiato, di una bellezza e pace uniche.

Minuscole insenature della costa vulcanica dove l’acqua è trasparente e calma.

Da Nord a Sud ci sono delle bellissime piscine naturali e gratuite, alcune sono più conosciute altre un po’ meno, ma tutte hanno in comune paesaggi mozzafiato che ci auguriamo rimangano sempre incontaminati e non siano vittime di inciviltà e di incuria.


Piscine naturali di Punta Mujeres

In questo villaggio di pescatori nel nord di Lanzarote si trovano alcune delle migliori piscine naturali dell’isola: Punta Mujeres.

Il contrasto del nero intenso delle sue rocce vulcaniche contro la chiarezza delle sue acque e il bianco delle case che le circondano è incantevole.

Inoltre, queste piscine sono completamente riparate dalle onde, quindi sono ideali per andare con i bambini.

Per fare il bagno ci sono delle scale con cui accedere al mare e dispone anche di zone per sdraiarsi con un asciugamano per prendere il sole.

Se ti piace lo snorkeling non dimenticare di portare la maschera e il boccaglio per vedere i piccoli pesci che entrano nelle piscine con l’alta marea.

E per completare la giornata si può gustare un buon pesce fresco, calamari o polpi sulle terrazze dei suoi ristoranti.

Charco del Palo

Sulla costa di Mala, nel nord dell’isola dei vulcani, si trova una delle piscine naturali più selvagge di Lanzarote, Charco del Palo.

È una delle destinazioni nudiste per eccellenza dove si può prendere il sole e rinfrescarsi senza costume da bagno o bikini in totale libertà.

Inoltre, lungo la sua costa troverete una seconda piscina e un piccolo molo con scale per saltare in acqua e nuotare in mare aperto.

Se vi piace il naturismo, non potete mancare!

Los Charcones

Se stai cercando un posto tranquillo per goderti l’Atlantico in mezzo al centro turistico di Playa Blanca, non potete perdevi Los Charcones.

Lungo più di un chilometro troverete decine di piscine vergini che rinnovano le loro acque con l’aumento della marea.

A causa della forza delle onde, si consiglia di andare con la bassa marea e di non stare vicino alla costa.

Una volta che si scende, con attenzione, il piccolo tratto dal terreno dove si parcheggia l’auto si deve solo scegliere la vostra piscina naturale privata.

Sono disponibili in tutti i colori, dimensioni, forme e profondità.

Tra le sue pietre potrete abbronzarvi al meglio ascoltando il suono rilassante delle onde.

Inoltre, grazie alla sua tranquillità è una zona frequentata dai nudisti.

Per arrivare a Los Charcones in macchina bisogna percorrere una strada sterrata fino a un hotel abbandonato.

Si può anche andare a piedi dal Faro di Pechiguera a Playa Blanca in circa un’ora di camminata.

Cueva dell’acqua (cratere Guatiza)

Sulla costa di Guatiza tra l’urbanizzazione di Los Cocoteros e Charco del Palo si trova l’impressionante piscina naturale della Cueva del Agua.

Questa laguna di acque turchesi è un’autentica vasca da bagno paradisiaca accanto all’Atlantico.

Anche se il suo accesso non è il più comodo, vale la pena di fare un tuffo in questo angolo esotico dell’isola.

Inoltre, molto vicino si trova El Bañadero de Guatiza, una baia di acque calme dove si può passare la giornata comodamente.

Marco Bortolan