La legge è stata approvata dal Parlamento delle Canarie il 29 aprile, ma non è stata pubblicata fino a questo venerdì, quindi entrerà in vigore solo 24 ore prima che lo stato d’allarme decada.

Il Bollettino ufficiale delle Isole Canarie (BOC) ha pubblicato questo venerdì la legge che consente da questo sabato alla direzione generale della salute pubblica del servizio sanitario canario di imporre multe fino a 600.000 euro per le violazioni delle norme di prevenzione del covid.

Il regolamento autorizza i consigli locali a sanzionare le infrazioni minori con multe da 100 a 3.000 euro e la Salute Pubblica a imporre punizioni da 3.001 a 60.000 euro agli autori di infrazioni gravi e da 60.001 a 600.000 euro ai responsabili di infrazioni molto gravi (che si applica anche a coloro che ripetono un’infrazione grave senza che sia passato un anno).

Infrazioni minori

Si tratta di reati minori, per esempio, non indossare la mascherina quando è obbligatorio farlo o indossarla in modo scorretto, saltare le restrizioni sul fumo, partecipare a “botellones” su strade pubbliche fino a 10 persone, rifiutare di fare un test diagnostico per il covid-19 se prescritto da un medico o non rispettare gli orari del coprifuoco senza una buona causa per farlo.

È anche considerato minore violare un ordine di quarantena per essere stato in stretto contatto con un paziente covid-19, superare gli orari di apertura e chiusura degli stabilimenti pubblici imposti a causa di questa pandemia o violare i limiti di capacità a livelli che non sono considerati gravi o molto gravi.


Reati gravi

È un reato grave partecipare a un “botellón” in più di dieci persone, saltare la quarantena se si è diagnosticato il covid-19, organizzare eventi non autorizzati in spazi pubblici o privati con la presenza da 20 a 200 persone e senza rispettare le norme di sicurezza, o per un locale di svago non rispettare l’ordine di avere la pista da ballo disabilitata.

È anche grave mantenere un lavoratore al suo posto in qualsiasi stabilimento o centro annesso ai servizi sociali se ha sintomi compatibili con il covid-19, non rispettare i limiti di capacità sopra le 20 persone o ostacolare un’attività di ispezione delle autorità sanitarie o delle forze di sicurezza.

Reati molto gravi

Infine, sono reati molto gravi promuovere eventi non autorizzati o che violano gravemente le misure di sicurezza stabilite quando partecipano più di 200 persone, superano la capacità autorizzata di un locale di più del 100% e se il numero di persone congregate supera 150 o incorrono in qualsiasi azione o omissione che comporta un rischio di contagio diretto per più di 100 persone.

Nel caso di locali e stabilimenti aperti al pubblico, la sanzione per le infrazioni gravi può portare ad una chiusura di due mesi e, nel caso di infrazioni molto gravi, può portare ad una chiusura di tre mesi.

La legge autorizza i comuni a commutare le pene per le infrazioni minori per un lavoro a beneficio della comunità o un corso di formazione se il colpevole è un minore o non ha mezzi finanziari, ma con un’eccezione: le multe imposte per non indossare una mascherina non saranno commutate.