La Commissione europea (CE) ha aperto un’indagine approfondita per analizzare di nuovo se la compagnia di navigazione norvegese Fred Olsen ha ricevuto aiuti di Stato illegali da Puertos de Canarias (Puertcan) dopo che la giustizia comunitaria ha annullato la decisione di Bruxelles nel 2015.

Bruxelles ha fatto l’annuncio e ha giustificato l’iniziativa con la sentenza del Tribunale dell’Unione Europea che nel marzo 2018 ha dato ragione a Naviera Armas e ha annullato la decisione della CE che ha dichiarato che Fred Olsen non stava ricevendo aiuti di Stato nonostante l’uso esclusivo del Puerto de las Nieves, ad Agaete, Gran Canaria.

A seguito di una denuncia di Naviera Armas, concorrente di Fred Olsen, la Commissione nel 2015 ha concluso che le condizioni di utilizzo delle infrastrutture portuali finanziate pubblicamente nel porto di Las Nieves non costituivano un aiuto di Stato a favore della società norvegese.

Naviera Armas si è rivolta ai tribunali dell’UE e il Tribunale ha parzialmente annullato la decisione di Bruxelles nella misura in cui la Commissione aveva concluso che le misure non costituivano un sostegno pubblico senza aprire un’indagine approfondita.

Alla luce di questa sentenza, la CE rivaluterà, in particolare, se Puertcan de Canarias ha fatturato a Fred Olsen un prezzo “sufficiente” per l’uso “de facto esclusivo” dell’infrastruttura portuale del porto di Las Nieves.

Fred Olsen è stata la prima compagnia di navigazione commerciale a richiedere e ricevere l’autorizzazione ad utilizzare il porto di Las Nieves (Agaete) per il trasporto commerciale.


L’impresa gestisce una linea di traghetti tra Puerto de las Nieves e Tenerife dal 1994, ha notato la Commissione.

“A causa delle dimensioni molto limitate del porto, con un solo ormeggio, Puertos de Canarias ha rifiutato le richieste di altre compagnie di navigazione di utilizzare l’infrastruttura per motivi di sicurezza”, ha aggiunto Bruxelles.

L’apertura dell’indagine approfondita permetterà alla Spagna e a qualsiasi terza parte interessata di inviare i loro commenti e opinioni all’esecutivo dell’UE, ma la sua attivazione non pregiudica il risultato finale dell’analisi.

Daniele Dal Maso