La notte di San Juan avrà i falò: San Bartolomé pubblica il regolamento con le regole per autorizzarli.

La notte di San Juan avrà falò anche quest’anno a Lanzarote.

Al momento, il Consiglio Comunale di San Bartolomé ha già pubblicato le regole per autorizzarli, insistendo sulla necessità di rispettare tutte le norme di sicurezza.

Coloro che sono interessati a fare qualsiasi tipo di falò devono comunicarlo espressamente per mezzo di un modulo ufficiale, che sarà fornito nel Registro Generale del Comune e negli Uffici Comunali di Playa Honda, prima di mercoledì 24 giugno, indicando il luogo del falò.

“In caso di mancata presentazione della comunicazione, i servizi municipali della Polizia Locale possono procedere al sequestro del falò, avvertono dal Concistoro.

Nel proclama firmato dal sindaco, Alexis Tejera, sono stabilite le misure che devono essere soddisfatte:


1.-Il numero massimo di persone ammesse intorno ad un falò non supererà il numero massimo di persone stabilito in base al livello di allerta in cui si trova l’isola di Lanzarote, e si applicheranno le misure di prevenzione stabilite dal Governo delle Isole Canarie per far fronte alla crisi sanitaria causata nelle Isole Canarie.

2.-Il mucchio di materiali da bruciare non deve superare un’altezza di 3 metri e un diametro di 6 metri se si trova a meno di 100 metri da qualsiasi edificio.

3.– Il mucchio di materiali non deve essere composto da materiali infiammabili o esplosivi, né da elementi di composizione plastica, né da qualsiasi altro tipo di rifiuti la cui combustione potrebbe portare all’emissione di gas altamente inquinanti o fastidiosi suscettibili di esplosione o emissione di fumo.

Bisogna anche evitare l’uso di materiali leggeri che potrebbero essere spazzati via dal vento e causare un incendio, così come quelli che potrebbero causare esplosioni o inquinare l’ambiente.

4.-Il falò deve essere collocato a una distanza minima di 15 metri da qualsiasi edificio, case, strade, linee elettriche o telefoniche, alberi, veicoli parcheggiati o qualsiasi altra installazione, e in nessun caso dovrà ostacolare le strade di accesso e il traffico della zona.

Si deve anche rispettare una distanza minima di 100 metri tra i falò.

5.-È severamente vietato fare fuochi sulla spiaggia, come stabilito nell’Ordinanza Municipale sull’uso e il godimento delle spiagge nel comune di San Bartolomé, né il montaggio del falò su area asfaltata nella zona della spiaggia, o aree di sensibilità ecologica o patrimonio.

6.-I falò possono essere accesi dalle ore 21:00 del 23 alle ore 02:00 del 24, per rispettare il corretto riposo del quartiere. Alla fine del falò si deve garantire che il falò sia completamente spento.

7.– Si consiglia alle persone responsabili del falò di tenerlo d’occhio in ogni momento e di avere sempre a portata di mano attrezzature di spegnimento come secchi d’acqua, manichette o estintori.

8.-La persona incaricata del falò deve assicurarsi che, dopo il falò, il giorno seguente tutto sia lasciato in uno stato pulito e ordinato, raccogliendo i rifiuti del falò.

9.– La Polizia Locale controllerà la stretta osservanza di queste disposizioni e potrà, in caso di infrazione o pericolo, compreso il pericolo meteorologico, vietare l’accensione del falò o ordinare l’immediato spegnimento del falò.

10.– Che in caso di qualsiasi incidente o emergenza, si utilizzi il numero generale di emergenza (112), la Polizia Locale di San Bartolomé (928.52.07.12), i Vigili del Fuoco (080) o la Protezione Civile (660544422).