Ci sono 50.000 carte che saranno distribuite per lotteria e possono essere scambiate in qualsiasi hotel delle isole fino alla fine dell’anno.

Il governo delle Isole Canarie sorteggerà 50.000 buoni di 200 euro tra i residenti nelle isole come parte di una campagna per stimolare il turismo interno e con l’obiettivo di rilanciare un settore duramente colpito.

Un’iniziativa che è stata inizialmente messa a bilancio per 16 milioni di euro.

Questa è la campagna che ha già iniziato a diffondersi e comprenderà l’emissione di buoni turistici da spendere negli alloggi che aderiscono a questo programma e iscritti nel registro delle attività del settore, e anche nelle agenzie di viaggio con sede fisica nelle isole.

Ma come funziona e chi può accedervi?

Bene, si tratta di buoni nominativi per i residenti nelle isole Canarie e di età superiore ai 18 anni.


Ci sono 50.000 buoni nel sorteggio: 25.000 per l’alloggio, scambiabili solo in stabilimenti alberghieri regolamentati, e altri 25.000 per le agenzie, da scambiare nella filiale fisica di viaggio.

Quando posso comprarli?

Dalla prima settimana di luglio tutti i residenti nelle isole possono iscriversi a uno dei due buoni (alloggio o agenzie di viaggio) sulla pagina www.somosafortunados.com.

I beneficiari del sorteggio, che avverrà davanti a un notaio tra tutti coloro che  iscritti il 14 luglio, dovranno pagare 200 euro con un metodo ancora da determinare.

A questa carta, il governo delle Canarie addebiterà altri 200 euro.

Pertanto, ogni residente avrà 400 euro da spendere.

I beneficiari saranno annunciati sulla stessa pagina web il 15 luglio.

Dove e fino a quando si può riscuotere il buono?

Fino al 31 dicembre 2021 e può essere cambiata in qualsiasi stabilimento alberghiero delle 8 isole iscritte nel Registro Generale del Turismo delle Canarie che hanno aderito a questa iniziativa (l’elenco può essere consultato nello stesso sito web) e che dispongano di un POS con un numero commerciale assegnato, in modo che il beneficiario possa utilizzare la sua carta di persona.

Come si fa il riscatto nell’hotel?

Una volta effettuata la prenotazione, senza pagamento anticipato, il beneficiario può pagare il suo soggiorno con la carta, così come qualsiasi servizio dell’hotel (ristorante, spa, parrucchiere…).

Se il costo del soggiorno supera i 400 euro, questi 400 euro saranno dedotti dall’importo totale.

Questo buono è valido solo per la sistemazione in hotel, che non deve essere notificata al momento della prenotazione.

Una formula che permette all’hotel di non sapere che la persona che ha fatto la prenotazione è un beneficiario del voucher e quindi evitare aumenti di prezzo.

Questa carta di alloggio funziona fondamentalmente come una carta regalo che può essere spesa solo nello stabilimento selezionato.

Come funziona il voucher dell’agenzia di viaggi?

Questo buono funziona in modo diverso.

Si acquisisce attraverso lo stesso processo, un sorteggio davanti a un notaio, e nelle stesse date, ma la prima differenza è che la carta sarà ricaricata con 200 euro, ma il residente non dovrà contribuire con nessun importo economico.

L’unica condizione è che devono essere spesi in agenzie di viaggio fisiche, situate in una qualsiasi delle otto isole, e dovrà essere utilizzato per noleggiare un pacchetto vacanze che prevede un soggiorno minimo di cinque giorni nella stagione estiva (tra luglio e settembre) o un soggiorno minimo di tre tra ottobre e dicembre.

Il pacchetto scelto deve includere voli, alloggio e, se del caso, un’auto a noleggio.

Perché un’estrazione a premi?

È il modo più equo per tutti di accedere a queste carte.

Permette un periodo generoso di due settimane per iscriversi.