CCOO accusa la corporazione di mantenere la precarietà nei modelli, i veicoli in cattive condizioni e la mancanza di mezzi aerei.

Comisiones Obreras ritiene che “i pompieri forestali di Gran Canaria affrontano la stagione degli incendi con risorse molto limitate” e che, per risolvere le carenze, “il Cabildo deve iniziare a ripensare il sistema di estinzione”, come annunciato sabato.

Il portavoce del sindacato in questo servizio, Carmelo Deniz, accusa la corporazione di mantenere la precarietà nei modelli e i veicoli in cattive condizioni.

A tutto questo si aggiunge la mancanza di mezzi aerei, che, dice, “è dovuta al legame tra le due aziende che fanno la gara per la fornitura di questi veicoli, che sta ritardando l’incorporazione di risorse essenziali”.

Pur sottolineando che, per CCOO (sindacati), “questa non è l’unica situazione preoccupante, in quanto parte del personale è ancora in situazione di precarietà lavorativa per contratto.

Non è stato effettuato il rinnovo delle autobotti, che sono ancora in servizio alcune dal momento in cui le competenze sono state trasferite ai consigli”.


Da questo approccio, sostiene che “il Cabildo deve iniziare a ripensare il sistema di estinzione, assumendo personale per garantire il rinnovo dello stesso e la stabilità”.

Inoltre, si deve intraprendere la sostituzione della flotta, che si accumula troppo vecchia, e bisogna rispettare le misure di prevenzione dei rischi professionali”.