Il 1° luglio inizia la stagione di alto pericolo di incendio, per cui il Cabildo di Gran Canaria, a partire da questa data, vieta l’uso del fuoco nei boschi e nei terreni forestali.

Le restrizioni saranno in vigore fino al 30 settembre, anche se potrebbero essere estese a seconda delle condizioni meteorologiche.

Da questo giovedì è limitato l’uso di barbecue portatili in aree ricreative, aree di campeggio e rifugi gestiti dal Cabildo.

In questi luoghi possono essere utilizzati solo barbecue abilitati per questo scopo, così come cucine con bombole di gas di meno di 13 chili, sempre nel perimetro interno di ciascuna delle infrastrutture di cui sopra.

Proibisce anche la combustione di rifiuti forestali, agricoli o altro, come stoppie, legno morto, corteccia e simili e la celebrazione di fuochi d’artificio, l’uso di fuochi d’artificio e qualsiasi altro dispositivo contenente fuoco in terreni forestali o in aree vicine quando la traiettoria potrebbe cadere in terreni forestali.

Quando il Governo delle Isole Canarie o il Consiglio dell’Isola dichiarano un “Allarme di Rischio di Incendio Forestale“, saranno proibiti tutti i tipi di fuoco nelle aree ricreative (incluso l’uso di barbecue installati in queste aree), e i fuochi d’artificio nei terreni forestali e entro una distanza di 400 metri intorno ad essi.


In queste situazioni di allerta, l’uso di macchinari che generano scintille, come seghe radiali, motoseghe, saldatori, decespugliatori e simili, sarà completamente limitato nei terreni forestali e nelle loro vicinanze, e non sarà permesso né usare carbone né usare il fuoco nell’apicoltura.

A seconda delle condizioni meteorologiche, il Dipartimento dell’Ambiente può chiudere le infrastrutture di uso pubblico che gestisce.

Il Cabildo di Gran Canaria ricorda che la maggior parte degli incendi boschivi si verificano a causa di negligenza e atteggiamenti rischiosi, per cui chiede alla popolazione di contribuire alla prevenzione, prendere le precauzioni estreme e ridurre il più possibile l’uso del fuoco e degli elementi che generano scintille, per avere un’estate senza incendi e senza vittime.