Lo stabilimento, che entra a far parte del gruppo Sercotel, ha subito una ristrutturazione completa tra il 2019 e il 2020.

Lo storico Hotel Parque, costruito nel 1943 e situato nel cuore della capitale, accanto al Parco San Telmo, apre una nuova tappa.

Il 15 luglio riapre con il marchio Sercotel Hotel Parque, un anno dopo essere stato protagonista di una vasta riforma delle sue strutture.

L’edificio è stato progettato e costruito da Miguel Martín Fernández de la Torre e la sua facciata, molto emblematica nella città, è stata inclusa nel Catalogo di Protezione Ambientale del Patrimonio Architettonico dal Consiglio Comunale di Las Palmas.

Il Sercotel Hotel Parque è un hotel a tre stelle con 102 camere, situato in via Muelle de Las Palmas 2, a pochi metri dalla zona commerciale aperta di Triana.

Le sue strutture includono il ristorante La Terraza del Hotel Parque, la caffetteria San Telmo, la palestra e sale per eventi.


Sarà il sesto stabilimento che l’azienda aggiunge al suo portafoglio finora quest’anno.

In un comunicato, l’entità ha spiegato che il complesso alberghiero opererà sotto il marchio urbano Sercotel hotels e diventerà parte del gruppo in funzione.

Con questa aggiunta sono tre gli stabilimenti della catena nelle Isole Canarie, essendo questo il secondo a Las Palmas de Gran Canaria, insieme al vecchio hotel Sansofé, che è in fase di riforma e con una data di apertura prevista nel 2022.

Inoltre, la catena ha un altro hotel affiliato a Santa Cruz de Tenerife, il Sercotel Príncipe Paz.

A questo proposito, il CEO di Sercotel Hotel Group, José Rodríguez Pousa ha sottolineato che questo stabilimento è “un altro passo avanti” nel piano di espansione della compagnia nelle Isole Canarie.

Las Palmas de Gran Canaria è una destinazione che combina il turismo di vacanza con il turismo d’affari durante tutto l’anno e il Sercotel Hotel Parque è preparato a ricevere entrambi i tipi di clienti.

La ristrutturazione che è stata effettuata nel 2020 ha rispettato il disegno originale dell’architetto Miguel Martín Fernández de la Torre, così come il suo spirito razionalista, ed è stato particolarmente evidente nelle camere.

Queste sono state trasformate completamente per un maggiore comfort e un ambiente più accogliente e funzionale per il cliente.

Inoltre, i bagni, i corridoi e le aree comuni sono stati rinnovati, con pezzi di materiali nobili e dotati di mobili di altissima qualità ed efficienza.

Con l’obiettivo di rinnovare tutte le sue strutture e adattarle al XXI secolo e alle esigenze di un nuovo tipo di cliente, l’hotel ha optato per la tecnologia, l’innovazione e l’avanguardia.

In questa ristrutturazione, la modernizzazione dei suoi spazi e la sostenibilità hanno avuto la priorità.