Il Cabildo di Fuerteventura perfeziona un lavoro prioritario per la manutenzione del bacino del Gran Tarajal, il più grande dell’isola con 12.000 ettari

Il Cabildo di Fuerteventura completa in questi giorni il lavoro di condizionamento del bacino di Gran Tarajal, nel comune di Tuineje.

L’azione è stata realizzata attraverso la collaborazione tra il Consiglio dell’acqua dell’isola e il servizio dei lavori e delle macchine della Corporazione dell’isola, con l’obiettivo di ridurre il rischio di inondazioni e promuovere la ricarica della falda acquifera per uso agricolo.

Secondo il presidente del Cabildo, Sergio Lloret López, “questa è una delle azioni prioritarie in materia di canali idraulici, poiché viene eseguita in un bacino che, con 12.000 ettari, è il più grande dell’isola”.

Lloret ha anche detto che “dal Cabildo e, in questa occasione, con la collaborazione del Consiglio Insulare dell’Acqua, si realizza un’azione che migliora le possibilità di irrigazione nella zona di Gran Tarajal ed evita, allo stesso tempo, la perdita di materiale per deflusso delle acque meteoriche”.

Da parte sua, il ministro dell’acqua, David de Vera, ha sottolineato l’importanza di tali azioni “quando si tratta di conservare una risorsa endogena come l’acqua a Fuerteventura”.


“In questo modo, favorisce il livello dei vari pozzi e gallerie dell’isola, con azioni che sono essenziali per evitare gli effetti di erosione e conservare tutta l’acqua che è utilizzabile per l’agricoltura a Fuerteventura”.

Il lavoro a Gran Tarajal fa parte del lavoro che il Cabildo sta svolgendo in tutta l’isola, con l’obiettivo di mantenere elementi come canali e burroni nelle migliori condizioni di funzionamento idraulico.