Natale amaro in casa CD Tenerife

Natale amaro in casa CD Tenerife che conclude l’anno 2013 di Segunda Division nel peggiore dei modi con una netta sconfitta interna, seconda consecutiva, contro i concorrenti per la salvezza Sabadell che espugnano domenica 22 dicembre, senza il minimo problema, lo stadio di Santa Cruz superando in classifica proprio i ragazzi di mister Cervera.

Prova davvero molto opaca da parte degli azulillos, schieratisi curiosamente con la terza maglia color lilla,  colpiti e affondati anche da due calci di rigore trasformati da Hidalgo e Anibal  dopo la rete iniziale ad opera di Martì Crespi.

Curiosità statistica, quello subito dal Tenerife alla vigilia di Natale è stato il KO interno più pesante degli ultimi tre anni. Mai infatti dopo il 19 dicembre 2010 (Tenerife-Betis 0-3) la formazione delle Canarie aveva subito una sconfitta interna con tre gol di scarto senza neppure segnarne una. Anche la più grande disfatta in casa per l’allenatore Cerveza.
Il tabellino dell’ultima gara dell’anno.
CD TENERIFE-SABADELL 0-3
CD TENERIFE: Roberto; Javi Moyano, Bruno, Carlos Ruiz, Raúl Cámara; Aitor Sanz, Ricardo (Aday, min. 63), Suso, Óscar Rico (Borja, min. 46); Cristo Martín, Aridane Santana. All: Álvaro Cervera.
SABADELL: Nauzet; Cristian, Martí Crespi, Kiko Oliva, Toni Lao (Joan, min. 81); Ciércoles, Hidalgo, Longás; Collantes, Gato (Sotan, min. 68), Aníbal (Llorente, min. 77). All: Miguel Olmo.
Reti: 0-1. Min. 5: Martí Crespi; 0-2. Min. 57: Hidalgo, rig; y 0-3. Min. 75: Aníbal, rig .
Arbitro: Jorge Figueroa Vázquez (Comité Territorial Andaluz).
La classifica alla fine del 2013. La Coruna 34 punti, Gijon 32, Helva 32, Eibar 31, Las Palmas 29, Numancia 28, Maiorca 28, Murcia 27, Ponferrandina 26, Saragozza 26, Lugo 26, Cordoba 26, Alcorcon 24, Jaen 24, Sabadell 24, Hercules 24,Tenerife 23, Mirandes 23, Barcellona B 23, Girona 21, Real Madrid B 20, Alaves 19.

Nicola Morosini