Il manifesto dell’11° Lanzarote Film Festival, che si svolgerà tra il 25 novembre e il 5 dicembre, è stato disegnato dal designer Jurgis Griskeviciu e raffigura la personalità del vento sull’isola, che ha plasmato in modo decisivo il suo paesaggio, i suoi costumi e la sua storia.

È un disegno in cui la forza e l’imprevedibilità di questo fenomeno naturale sono rese visibili.

Il direttore, Javier Fuentes, assicura che nel poster “è catturato attraverso forme inaspettate che soffiano da diverse direzioni”.

“Se nel 2018 è stato il vulcano, nel 2019 il sale e l’anno scorso il superamento delle crisi, questa edizione 2021 sarà dedicata al vento.

Nel poster è catturato attraverso forme inaspettate che soffiano da diverse direzioni.

Un riflesso dei venti di Lanzarote, che sono stati fondamentali nella costruzione dell’unicità di questa isola”, ha detto il direttore del festival, Javier Fuentes Feo.


Ha aggiunto che “questo non succede solo a Lanzarote; il vento è un fenomeno che ha segnato i cicli del nostro pianeta e, quindi, delle persone che lo abitano, dei loro modi di vivere, di guardare il mondo, di pensare e di agire.

Per questo ha anche giocato un ruolo importante nella storia del cinema”.

Come negli anni precedenti, l’11° Lanzarote Film Festival includerà “diverse sezioni e attività”.

Gli organizzatori spiegano che molti di essi “si svolgeranno nel CIC El Almacén e altri saranno in spazi aperti, fuori dai cinema, come i workshop, le famose ‘pateadas’ o varie conferenze con esperti internazionali sull’influenza del vento sull’umanità”.