Il ‘Gran Canaria Walking Festival’ raddoppia il numero dei partecipanti e conta 17 nazionalità diverse

L’evento escursionistico, organizzato da Gran Canaria Natural & Active, si terrà tra il 28 e il 31 ottobre. Offre anche una proposta per famiglie il 1° novembre con una visita alla Caldera de Bandama.

La prima delle quattro tappe della decima edizione del ‘Gran Canaria Walking Festival’ prende il via domani, giovedì, nel suo decimo anniversario, con un carattere marcatamente internazionale, visto che ha 184 partecipanti iscritti – più del doppio della scorsa edizione – e 17 nazionalità diverse.

Davanti, 66 chilometri di sentieri in quattro tappe lungo il Cammino di Santiago di Gran Canaria, in un’esperienza per tutti i cinque sensi, che permette di conoscere il lato più naturale e sconosciuto di Gran Canaria, di visitare alcuni dei suoi angoli più magici, autentiche gemme paesaggistiche, insieme a guide professionali bilingue ed esperte della destinazione.

L’evento, che si svolgerà tra il 28 e il 31 ottobre, è stato presentato il 26 ottobre nella sede dell’Ente del Turismo di Gran Canaria, alla presenza di Carlos Álamo, Assessore al Turismo dell’isola.

In questa occasione, in occasione dell’Anno Giacobeo 2021, l’organizzazione ha voluto far coincidere i quattro percorsi previsti con quelli del Cammino di Santiago di Gran Canaria, poiché la città di Gáldar, dove termina il percorso di questa edizione, è un sito giacobeo dal 1482. Carlos Ruiz era “felice”.


“È un sostegno importante all’anno giacobeo, che insieme alla proposta religiosa, mira a promuovere la sezione culturale, il patrimonio di Gáldar e le sue possibilità turistiche.

È un’occasione per promuovere il comune e l’isola”, ha detto il consigliere del comune settentrionale, che ha anche apprezzato il fatto che quest’anno 12.000 pellegrini hanno già sigillato il completamento del Camino de Santiago a Gáldar.

Gran Canaria Natural & Active ha programmato per quest’anno quattro percorsi, uno al giorno, il cui itinerario corrisponde alle quattro tappe del Cammino di Santiago di Gran Canaria.

Il primo di essi parte dal maestoso Faro di Maspalomas e termina nel Palmeral de Arteara;

il secondo parte da Arteara e raggiunge il villaggio di Tunte;

il terzo parte da questa località di San Bartolomé de Tirajana e termina a Cruz de Tejeda;

mentre il quarto itinerario partirà da questa zona emblematica della Vetta fino alla città di Gáldar, nel nord-ovest dell’isola, dove si trova la Iglesia Matriz de Santiago de los Caballeros, il primo e più antico sito giacobino fuori dall’Europa continentale.

Queste quattro tappe del Cammino di Santiago a Gran Canaria comprendono guide specializzate in escursionismo e lingue, che spiegheranno i valori naturali, etnografici e culturali delle zone visitate, una degustazione di prodotti canari o un pranzo snack, picnic, assicurazione di responsabilità civile e infortuni.

Un’altra delle grandi novità di questa edizione, che coincide con il decimo anniversario di questo festival internazionale dell’escursionismo, è l’organizzazione di un percorso pensato appositamente per tutta la famiglia, che si terrà lunedì 1 novembre.

L’itinerario comprende il monumento naturale del Pico y la Caldera de Bandama, che comporta un percorso circolare e la discesa all’interno della caldera vulcanica, di straordinaria bellezza che contiene un’eredità storica che risale ai primi colonizzatori dell’isola.

Questo percorso include il trasporto, la colazione al picnic, le guide e l’assicurazione, tra le altre sorprese.

Gran Canaria Natural & Active è un marchio ufficiale dell’Ente del Turismo di Gran Canaria, che mira a promuovere l’isola come destinazione per il turismo attivo e naturale.

Sotto lo stesso marchio di qualità, questa associazione riunisce l’offerta di alberghi e case rurali, imprese di attività all’aria aperta e stabilimenti legati all’archeologia, alla cultura e alla gastronomia.

In concreto, Gran Canaria Natural & Active riunisce 34 alloggi rurali, 27 case e 7 hotel: Hotel Rural Fonda de la Tea, Hotel Rural Las Longueras, Hotel Rural Las Calas, Hotel Rural La Hacienda del Buen Suceso, Hotel & Spa Cordial Roca Negra, Hotel Melva Suite e Hotel Las Tirajanas, così come le aziende Climbo e Vivac Aventura, specializzate nell’organizzazione di attività all’aperto, e Turinka Canarias, esperte nell’organizzazione di percorsi culturali e gastronomici.

Le cantine Los Berrazales-Finca La Laja ad Agaete e Las Tirajanas a San Bartolomé de Tirajana, dove si organizzano visite e degustazioni, sono anche membri dell’associazione, così come il Centro d’Interpretazione La Fortaleza a Santa Lucía de Tirajana, dove si organizzano visite guidate al museo e al vicino sito archeologico, così come laboratori e mostre temporanee legate al mondo aborigeno.