Due persone sono morte ieri sulle spiagge di El Confital (Las Palmas de Gran Canaria) e Puerto Rico (Mogán), in strane circostanze nel primo caso, e tra le proteste nel caso della zona turistica meridionale.

Una donna di 55 anni di origine straniera è morta ieri sulla spiaggia del comune gran canario di Mogán.

L’incidente è avvenuto poco dopo le tre del pomeriggio, quando la spiaggia era affollata di bagnanti, tra cui molti bambini, poiché l’attività turistica è stata riattivata nell’alta stagione invernale.

E, secondo un testimone, la vittima è stata salvata dalla spiaggia turistica da una coppia di stranieri che si trovava nella zona in quel momento e che ha iniziato a chiamare aiuto ai presenti, dopo aver osservato la situazione in cui si trovava la donna.

Il testimone ha detto che in quel momento c’era una grande agitazione nella zona, poiché non erano in grado di trovare i bagnini in quel momento.

Il testimone ha detto che il personale di uno stabilimento nella zona ha cercato di aiutare la persona, in attesa dell’arrivo dei servizi di emergenza, e ha allertato il Centro di coordinamento di emergenza e sicurezza (Cecoes) 112 del governo delle Canarie.


Oltre a questo, il defibrillatore pubblico ha successivamente presentato dei problemi, rendendolo impossibile da usare.

Per questo il testimone, che va in spiaggia da molti anni, si rammarica che tutte le circostanze siano state tali che la donna non abbia ricevuto il primo soccorso necessario in un momento così critico.

E, soprattutto, si lamenta che è successo in un luogo con un numero così grande di bagnanti, e l’indifferenza che ha rilevato nei servizi pubblici, a suo parere.

Il Cecoes riferisce che i bagnini della spiaggia fornirono la prima assistenza alla vittima, fino all’arrivo del personale sanitario del centro sanitario e del Servizio di Emergenza delle Canarie (SUC), che continuarono le cure eseguendo manovre di rianimazione di base e avanzate, senza successo, tanto che ne confermarono la morte.

Nel frattempo, la polizia ha preso in carico l’indagine.

D’altra parte, un cadavere è apparso ieri mattina sulla riva della spiaggia di Las Monjas nella capitale, senza che siano note le circostanze della sua morte.

Per questo motivo, il gruppo Omicidi della Polizia Nazionale ha aperto un’indagine per determinare le possibili cause, in attesa dei risultati dell’autopsia, che potrebbero chiarire se si è trattato davvero di una morte naturale.